fbpx
Seleziona una pagina

Anche un viaggio di mille miglia inizia da un singolo passo (Lao tzu)

Iniziare l’anno con il piede giusto per cercare di tornare o rimanere in forma attraverso buone abitudini quotidiane.

Il primo passo è dedicare cura all’alimentazione. Mangiare è per ogni essere umano l’attività principale e primaria, e per farlo farlo in maniera consapevole dobbiamo dare attenzione alla genuinità dei cibi che cuciniamo. La nostra missione come Escursionisti del Gusto è facilitare il più possibile questo compito così importante, affiancarci a chi si occupa del benessere di tutta la famiglia facendo la spesa e cucinando. Perché anche se è un gesto quotidiano, mangiare bene in modo semplice e genuino, è tutt’altro che facile.

Selezionare e scegliere richiede molto impegno e costante attenzione. Il nostro impegno è rimanere alla continua ricerca ed esplorare il ricco panorama agroalimentare del nostro Paese, per raccogliere informazioni,  visitare i luoghi di produzione e incontrare gli artigiani produttori e portare i loro prodotti a un passo dalla tua tavola, in famiglia.  

Il secondo passo è quello di mettersi in movimento. Il nostro corpo è fatto per essere mantenuto attivo, in continuo movimento per farci sentire bene e carichi di energia. 

Camminare è l’attività che preferiamo perché ci permette di muoverci nel mondo, di spostarci ed esplorare in completa libertà e raggiungere ogni volta nuove vette. Per questo è diventata una parte importante del nostro lavoro, oltre che una grande passione. 

Preparare lo zaino, allacciare le scarpe e partire verso la cima. Un passo dopo l’altro. Un passo alla volta.

È così che comincia ogni nostra escursione.

Sono anni che pratichiamo questo sport e possiamo considerarci piuttosto esperti.

Ma come si inizia a camminare in montagna per la prima volta?

Prima di partire occorre tenere presente che camminare in montagna è un’attività diversa dal camminare in piano, che necessita di un allenamento specifico per adattarsi gradualmente a mantenere un ritmo costante e prolungato. Proprio per questo camminare in montagna è un’attività ad alto consumo energetico con una sua specifica preparazione. 

Ecco i nostri consigli su come affrontare le prime escursioni con gusto.

Partire piano

Le prime escursioni servono per abituare il fisico, quindi meglio iniziare a camminare con gradualità. Soprattutto se lo stile di vita è sedentario, per le prime uscite possiamo iniziare con un’escursione breve senza tratti troppo ripidi, con un dislivello che non superi i 500m. Quando sentiamo di riuscirci senza troppa difficoltà, proviamo ad aumentare il dislivello e la durata delle escursioni. 

Regolare e costante.

Partire piano ma fare uscite cadenzate, non troppo lontane una dall’altra, permette di mantenere i risultati ottenuti e avanzare sempre più. Se non è possibile fare un’escursione a settimana, cercare di mantenere le gambe attive camminando regolarmente è un’ottimo metodo per non trovarsi ogni volta al punto di partenza.

Assaporare la natura.

Camminare in montagna non è solo un gesto atletico, è un momento di contatto con la natura e merita di essere vissuto a pieno ammirando i panorami e ascoltando i suoni ma anche assaporandone i gusti. 

Ogni escursione prevede una tappa di ristoro per immergersi completamente in quel territorio e ricaricarsi di energia con i prodotti dell’alpeggio. 

In ogni malga il grande protagonista è il formaggio di alpeggio, e non c’è sapore più buono della scoperta di un luogo autentico come è la montagna. 

Burro, ricotta e caciotta nel periodo estivo e formaggi stagionati in inverno, il formaggio di alpeggio trova spazio in ogni stagione.

Ti piace la montagna e i suoi sapori? Condividi questo articolo con i tuoi amici, perché a camminare in compagnia c’è più gusto!

(R)estate in Malga: i formaggi di alpeggio da gustare nel periodo estivo

“Ci sono pastori, casari e artigiani che rifiutano le scorciatoie della modernità e che, testardamente, continuano a produrre formaggi ed alimenti rispettando naturalità, tradizione, gusto. Anche se tutto ciò comporta fatiche, rischi, polemiche, isolamento. Resistono,...

Formaggi a Natale: 5 consigli per portarli in tavola con creatività

Natale è per tutti il periodo di tavolate imbandite e ricchi banchetti con parenti e amici. E sulla tavola delle feste non può mancare il formaggio, un alimento che come sappiamo è tradizionale, ma che per la sua complessità  può dare un tocco particolare e originale...

ABC del formaggio: i fermenti naturali

Di fermenti lattici si sente parlare molto, sappiamo della loro importanza per il nostro benessere ma non vengono quasi mai nominati quando si tratta di formaggi.  I fermenti lattici naturali hanno un ruolo fondamentale nella produzione del formaggio perché insieme al...

Formaggi di alpeggio: l’origine del gusto

Il formaggio ha una storia lunga e ricchissima, che risale alla Preistoria. La storia del formaggio corrisponde all’evoluzione dell’abilità casearia dei nostri antenati, e ha inizio da quando l’uomo ha iniziato a dedicarsi alla pastorizia. Nasce dall’esigenza di...

La buona spesa arriva a casa tua

Hanno sospeso i mercati, e con loro anche il nostro lavoro lì. In queste ore ci siamo trovati di fronte a un’ulteriore sfida imposta dall’emergenza: riuscire a garantire alle famiglie uno dei servizi essenziali: fare la spesa.  Ci siamo incontrati nella piazza, al...

Estate: la stagione dei formaggi di alpeggio

In estate la montagna è in gran fermento. Formaggi e malghe infatti sono nel pieno della loro attività e produzione. Pascoli fioriti, malghe laboriose ed escursionisti alla ricerca della genuinità sempre in marcia, riempiono di vitalità i quieti paesaggi montani. In...

Partire con il piede giusto: come iniziare a camminare in montagna senza affanno

Anche un viaggio di mille miglia inizia da un singolo passo (Lao tzu) Iniziare l’anno con il piede giusto per cercare di tornare o rimanere in forma attraverso buone abitudini quotidiane. Il primo passo è dedicare cura all’alimentazione. Mangiare è per ogni essere...

5 consigli per comporre un perfetto tagliere di formaggi di alpeggio

Abbiamo deciso di fare il giro delle alpi alla ricerca dei migliori formaggi di alpeggio, vieni con noi? No, non serve allacciare gli scarponi, per scoprire i sapori della montagna basta sedersi a tavola e iniziare ad allenare i cinque sensi. Si tratta di...

5 buoni motivi per amare il formaggio d’alpeggio

Per amare il formaggio di alpeggio basta lasciar parlare il suo sapore e divertirsi ad ascoltare la storia che ha da raccontare.   Ma di buoni motivi per farlo ce ne sono tanti, almeno cinque: 1- È veramente buono. Il formaggio di alpeggio è buono. Sì, è...

Formaggio di alpeggio: come sceglierli in modo sicuro

I formaggi di alpeggio, ormai lo sappiamo, sono i più buoni e pregiati perché vengono ottenuti dalla lavorazione di un latte molto più ricco di profumi e sapori. Le vacche sono lasciate libere al pascolo,  nel periodo in cui le erbe sono nella loro massima fioritura,...

Come far perdere la testa a un amante del formaggio: 3 abbinamenti con i cocktail

Febbraio per noi ultimi dei romantici è il mese dell’amore. Dell’amore con la maiuscola certo, ma anche dell’amore in senso più ampio, di quell’amore riferito alle passioni e agli interessi.  Perché sto parlando di amore? Questo è un blog che parla di passione per il...

Mangiare con gli occhi: la vista nella degustazione dei formaggi

Prima tappa del percorso che ci porterà alla scoperta di come degustare i formaggi: La vista Degustare significa esplorare un alimento affidandoci completamente ai nostri sensi. Degustare i formaggi è un’escursione alla scoperta di sapori e profumi che inizia dalla...

Formaggio: un solo nome, tante identità

Si fa presto a dire formaggio. Un alimento consumato quotidianamente, che nella sua semplicità, fatta di soli tre ingredienti (latte, caglio e sale), racchiude la straordinaria complessità di molteplici  combinazioni, che rendono ogni forma un capolavoro unico, dal...

I nostri primi passi come Escursionisti del Gusto

Raccontiamo chi siamo e come abbiamo iniziato a essere "Escursionisti del Gusto", perchè vogliamo invitarti a mangiare con la nostra famiglia. Per noi, essere escursionisti significa andare piano, assaporare ogni passo, sperimentare su di sé la fatica di  farcela con...

Come scegliere il formaggio giusto per i più piccoli

Il formaggio nell’alimentazione dei più piccoli è un alimento importante per la crescita, poiché  assicura un adeguato apporto di calcio, indispensabile per ossa e denti forti e va introdotto con la giusta attenzione. Ma il formaggio che scegliamo per i nostri bambini...

Restare a casa: la ricetta per vincere insieme

In questo momento serio e delicato in cui molti di noi passano giorni di grande fatica e incertezza, vogliamo provare a portare un po’ di leggerezza.  Una leggerezza che non sia frivola, che senza banalizzare ci aiuti a portare un po’ di normalità e attivare le giuste...

Regali buoni: da mettere in tavola

Ho deciso.  Quest’anno niente regali, siamo pieni di tutto e non ci serve niente. Al massimo qualcosa di utile.  Ogni anno va così. Poi mi ritrovo il giorno della vigilia a correre per trovare il regalo utile e di valore, per non presentarmi a mani vuote.  Dico di no,...

5 curiosità sul formaggio stagionato

Il formaggio è un alimento che consumiamo abitualmente, ma a cui spesso non dedichiamo la giusta attenzione. Nella sua semplicità, fatta di soli tre ingredienti (latte, caglio e sale), racchiude la straordinaria complessità di molteplici combinazioni, che rendono ogni...

Alla scoperta del formaggio Monte Veronese: antica bontà casearia

Il Monte veronese è il formaggio che può essere definito a pieno titolo una “bontà antica” del territorio Veneto. La sua origine si perde nell’antichità e si tratta di uno dei primi formaggi italiani ad aver ottenuto il riconoscimento DOP. Oggi partiamo per una nuova...

La montagna ci fa belli: energia e leggerezza con la Bresaola della Valtellina IGP

Carne di manzo salata e stagionata tra le rigogliose valli alpine e le immense distese innevate, luoghi incontaminati che le conferiscono un sapore unico al mondo, riconosciuto ufficialmente dal 1996 dal marchio IGP. Stiamo parlando della Bresaola della Valtellina...

Colomba Baghi’s: è la lentezza che la fa volare

Mia nonna portava al forno vicino casa il suo impasto, per farlo cuocere insieme a quelli delle altre famiglie del paese. Serviva il calore del forno a legna del panettiere e una lievitazione lenta e piuttosto lunga, per ottenere un “pane dolce” fragrante, morbido e...
Site created by Prisma Informatica 1984-2020