Anche un viaggio di mille miglia inizia da un singolo passo (Lao tzu)

Iniziare l’anno con il piede giusto per cercare di tornare o rimanere in forma attraverso buone abitudini quotidiane.

Il primo passo è dedicare cura all’alimentazione. Mangiare è per ogni essere umano l’attività principale e primaria, e per farlo farlo in maniera consapevole dobbiamo dare attenzione alla genuinità dei cibi che cuciniamo. La nostra missione come Escursionisti del Gusto è facilitare il più possibile questo compito così importante, affiancarci a chi si occupa del benessere di tutta la famiglia facendo la spesa e cucinando. Perché anche se è un gesto quotidiano, mangiare bene in modo semplice e genuino, è tutt’altro che facile.

Selezionare e scegliere richiede molto impegno e costante attenzione. Il nostro impegno è rimanere alla continua ricerca ed esplorare il ricco panorama agroalimentare del nostro Paese, per raccogliere informazioni,  visitare i luoghi di produzione e incontrare gli artigiani produttori e portare i loro prodotti a un passo dalla tua tavola, in famiglia.  

Il secondo passo è quello di mettersi in movimento. Il nostro corpo è fatto per essere mantenuto attivo, in continuo movimento per farci sentire bene e carichi di energia. 

Camminare è l’attività che preferiamo perché ci permette di muoverci nel mondo, di spostarci ed esplorare in completa libertà e raggiungere ogni volta nuove vette. Per questo è diventata una parte importante del nostro lavoro, oltre che una grande passione. 

Preparare lo zaino, allacciare le scarpe e partire verso la cima. Un passo dopo l’altro. Un passo alla volta.

È così che comincia ogni nostra escursione.

Sono anni che pratichiamo questo sport e possiamo considerarci piuttosto esperti.

Ma come si inizia a camminare in montagna per la prima volta?

Prima di partire occorre tenere presente che camminare in montagna è un’attività diversa dal camminare in piano, che necessita di un allenamento specifico per adattarsi gradualmente a mantenere un ritmo costante e prolungato. Proprio per questo camminare in montagna è un’attività ad alto consumo energetico con una sua specifica preparazione. 

Ecco i nostri consigli su come affrontare le prime escursioni con gusto.

Partire piano

Le prime escursioni servono per abituare il fisico, quindi meglio iniziare a camminare con gradualità. Soprattutto se lo stile di vita è sedentario, per le prime uscite possiamo iniziare con un’escursione breve senza tratti troppo ripidi, con un dislivello che non superi i 500m. Quando sentiamo di riuscirci senza troppa difficoltà, proviamo ad aumentare il dislivello e la durata delle escursioni. 

Regolare e costante.

Partire piano ma fare uscite cadenzate, non troppo lontane una dall’altra, permette di mantenere i risultati ottenuti e avanzare sempre più. Se non è possibile fare un’escursione a settimana, cercare di mantenere le gambe attive camminando regolarmente è un’ottimo metodo per non trovarsi ogni volta al punto di partenza.

Assaporare la natura.

Camminare in montagna non è solo un gesto atletico, è un momento di contatto con la natura e merita di essere vissuto a pieno ammirando i panorami e ascoltando i suoni ma anche assaporandone i gusti. 

Ogni escursione prevede una tappa di ristoro per immergersi completamente in quel territorio e ricaricarsi di energia con i prodotti dell’alpeggio. 

In ogni malga il grande protagonista è il formaggio di alpeggio, e non c’è sapore più buono della scoperta di un luogo autentico come è la montagna. 

Burro, ricotta e caciotta nel periodo estivo e formaggi stagionati in inverno, il formaggio di alpeggio trova spazio in ogni stagione.

Ti piace la montagna e i suoi sapori? Condividi questo articolo con i tuoi amici, perché a camminare in compagnia c’è più gusto!

La rivoluzione si fa a tavola: mangiare meglio per un mondo buono giusto e pulito

Siamo quello che mangiamo  Il cibo è un elemento che ha un ruolo centrale della nostra esistenza perché risponde a bisogni fisiologici essenziali: ci nutriamo per vivere, e mangiamo per piacere.   Attraverso il cibo produciamo cultura, identità e storia: esploriamo...

Sapori bergamaschi: la Formagella della Valle Imagna

L’escursione nel gusto tra i formaggi tipici bergamaschi è iniziata in Val Brembana e prosegue con un altro formaggio tipico della Valle Imagna. La Formagella della Valle Imagna. È un formaggio da tavola tipico bergamasco, caratteristico degli alpeggi di montagna che...

Alpe Pragas: tutta la genuinità della marmellata di montagna

La mia colazione preferita è quella che faccio in vacanza: una fetta di pane, un velo di burro, una generosa spalmata di marmellate e il panorama mozzafiato delle Dolomiti.  ,Beh niente di straordinario, a parte le Dolomiti, però a me la marmellata di solito non...

Il cuore fondente della Valle D’Aosta: Fontina DOP di alpeggio

Quando parliamo di Fontina la mente ci porta subito al cuore delle Alpi, ai pascoli di alpeggio e sul sentiero del gusto alla scoperta della Valle d’Aosta. Emblema delle produzioni di alpeggio, la Fontina DOP è un formaggio tipico valdostano a latte crudo prodotto a...

Dove nascono i formaggi di montagna per gli Escursionisti del Gusto

Tutti i migliori formaggi nascono in alpeggio nel periodo estivo, per questo i formaggi che produciamo direttamente nascono in una delle zone che più amiamo: l’Altopiano di Asiago. Prima di approfondire i luoghi in cui nasce il nostro buon formaggio di alpeggio,...

Formaggio di alpeggio: il manifesto della genuinità

Il formaggio di alpeggio quando è buono racchiude tutti i valori che ritroviamo nel nostro lavoro di selezionatori e affinatori. Dieci punti per stilare il manifesto del buon formaggio di alpeggio che guida tutti gli Escursionisti del Gusto. Perché il formaggio di...

Dalla malga alla tavola: i vantaggi del formaggio di alpeggio di nostra produzione

Parola d’ordine: filiera corta La settimana scorsa, in questo articolo abbiamo raccontato il nuovo sentiero che abbiamo intrapreso con l’inizio di una produzione di nostri formaggi di alpeggio. Oltre alla passione per le cose autentiche che ci spinge a esplorare nuovi...

10 tra i migliori formaggi a latte crudo

Continua la ricerca della vetta del gusto e della genuinità attraverso l'esplorazione delle coraggiose produzioni locali che portano sulle nostre tavole i migliori formaggi italiani. I formaggi a latte crudo, d’allevo, d’alpeggio, di malga insomma quei formaggi figli...

La buona tradizione piemontese: la Robiola di Roccaverano

Il Piemonte è un immenso pascolo: dalle malghe degli alpeggi di alta montagna alla pianura, dai fondovalle alpini alle colline delle Langhe e del Monferrato. Pascoli a perdita d’occhio, e forse proprio questo ha reso il Piemonte una regione che ha fatto dell’arte...

Gustare la Val Brembana in una ricetta: polenta taragna di Branzi

La montagna ha il gusto ricco della semplicità. Parlare di cucina bergamasca fa sempre venire l’acquolina. Formaggi di alpeggio, carni di selvaggina e golose verdure stufate accompagnate da polenta e impasti di grano saraceno sono gli ingredienti della cucina tipica...

Regali genuini: i nostri preferiti

Quanto è difficile trovare il regalo perfetto? Ne abbiamo per tutti i gusti. La bontà semplice e genuina di formaggi di alpeggio e specialità della montagna, prodotti con ingredienti naturali e una sapiente lavorazione artigianale.  Li abbiamo selezionati nelle nostre...

Natale etico: i migliori regali sono quelli buoni da gustare

Ho deciso.  Quest’anno niente regali, siamo pieni di tutto e non ci serve niente. Al massimo qualcosa di utile.  Ogni anno va così. Poi mi ritrovo il giorno della vigilia a correre per trovare il regalo utile e di valore, per non presentarmi a mani vuote.  Dico di no,...

Dove acquistare il vero formaggio di alpeggio tutto l’anno

L’estate è il periodo di produzione del formaggio di alpeggio, ma come possiamo gustarlo tutto l’anno? Ogni settimana nei mercati in cui siamo presenti puoi trovare la genuina bontà dei migliori formaggi di alpeggio selezionati o prodotti da noi Escursionisti del...

Vini e formaggi: l’abbinamento giusto

Come accompagnare un tagliere di ottimi formaggi se non con il vino giusto. Per completare la degustazione di un tagliere di ottimi formaggi di montagna il complemento indispensabile è un buon vino. Come scegliere il vino da accompagnare ogni tipo di formaggio? La...

La culla della biodiversità bergamasca: il Parco delle Orobie

Abbiamo esplorato i gusti autentici dei formaggi tipici delle montagne bergamasche. Formaggi di alpeggio che sono emblema di quei territori, ciascuno con la sua storia e la sua tradizione. Abbiamo cercato di conoscere queste montagne attraverso le ricette tradizionali...

Formaggio di alpeggio: come sceglierli in modo sicuro

I formaggi di alpeggio sono i più buoni e pregiati, non solo perché "in montagna il gusto ci guadagna", scopriamo insieme i motivi di tanta bontà.  1- perché nascono dalla lavorazione di un latte genuino e molto più ricco di profumi e sapori. Le vacche sono libere al...

A Natale regala sapori genuini

Che cosa è la genuinità per noi Escursionisti del Gusto? La genuinità è un sapore antico che spalanca la memoria sui nostri ricordi e li fa affiorare attraverso i sensi. Ognuno di noi ha un sapore genuino che lo accompagna nei momenti speciali: il soffice burro sul...

Cambio di stagione: i cibi autunnali per ricaricarsi alla grande

È arrivato l'autnno, e si sente. Cosa si mangia di buono? Ogni stagione è bella perché sono parte di una continua metamorfosi di cui anche noi facciamo parte. L’autunno in particolare è il momento del cambiamento in cui la natura ci ricorda di alleggerire, lasciar...

Come assaporare la vetta del gusto con i formaggi di malga lombardi

Verso la vetta del gusto: dal più fresco al più stagionato gustiamo gli ottimi formaggi di alpeggio della Lombardia, in un percorso tra piatti della tradizione e abbinamenti unici, tutti da provare. Nelle settimane precedenti abbiamo esplorato gli alpeggi delle...

La bontà della Valtellina: il Valtellina Casera DOP

Continua la nostra escursione tra i migliori formaggi di alpeggio della Lombardia. Alla scoperta del Valtellina Casera DOP Ci troviamo nella provincia di Sondrio, in Valtellina, la valle in cui viene prodotto questo formaggio e dalla quale prende il nome: Il...
Site created by Prisma Informatica 1984-2023