È proprio quando pensi di aver visto tutto, di conoscere ogni angolo del territorio in cui sei nato e cresciuto, che smetti di scoprire e inizi a perderti la vera meraviglia. I luoghi familiari sono quelli che diamo per scontati, a cui non facciamo quasi più caso ma che allo stesso tempo rimangono speciali perché raccontano anche la nostra storia.

Per noi Escursionisti del Gusto continuare a camminare, scegliendo ogni volta un sentiero diverso, è il modo migliore per non dare mai nulla per scontato, e rimanere curiosi e aperti a ogni piccolo miracolo della natura.

Ed è così che abbiamo ritrovato una meraviglia del nostro territorio: il Morlacco del Grappa.

Le origini del Morlacco

Il Morlacco è il formaggio tipico del Massiccio del Grappa, ed è un formaggio familiare, che tutti noi conosciamo, e troviamo un po’ ovunque anche nei dintorni. Ma forse, dandolo per scontato, ci siamo dimenticati di quale sia la sua vera natura, la sua ricca tradizione e il suo autentico sapore che meritano di essere riscoperti e valorizzati.

A partire dal latte da cui nasce il vero Morlacco: latte crudo, munto solo da vacche di razza Burlina.

La Burlina era la razza autoctona del Veneto, diffusa soprattuto nelle zone dell’Altopiano di Asiago, dei Colli Berici, dei Monti Lessini e del Monte Grappa.

La sua principale caratteristica era la sua grande adattabilità nel vivere in ambienti rustici e la capacità di sfruttare anche i pascoli magri e quelli di montagna.

Un animale insostituibile per chi abitava la montagna e viveva del lavoro in malga, e che oggi sono rimasti in pochi a difenderne la memoria e continuarne l’allevamento. 

Il Morlacco autentico resiste grazie al duro lavoro di un’intera famiglia 

Abbiamo cercato a lungo, girando spesso a vuoto per trovare il vero Morlacco, e proprio quando credevamo di non riuscirci abbiamo incontrato un luogo familiare, in cui Ivan e la sua famiglia da cinque generazioni mantiene viva e intatta la vera produzione tradizionale del nostro amato Morlacco.

Il loro lavoro è anche la loro vita, nella malga dove producono il formaggio Morlacco e il Bastardo, infatti ci vivono tutto l’anno insieme alle loro vacche burline. Di certo vivere in malga oggi è una scelta, ma che non può essere fatta senza una immensa passione e dedizione a questo lavoro.

La loro scelta è anche quella di recuperare, difendere e mantenere vive tradizioni antiche che altrimenti andrebbero dimenticate e perdute. Un lavoro difficile, di vera e propria resistenza casearia, riconosciuto e premiato anche da SlowFood.

La produzione del vero Morlacco si distingue dalle sue imitazioni proprio a partire dal suo ingrediente principale, il latte solo di razza Burlina. Lavorato crudo, in calderoni di rame, senza aggiunta di fermenti lattici, seguendo i gesti antichi, cristallizzati nella memoria che i padri e i nonni hanno tramandato loro. 

Il Morlacco rappresenta a pieno il territorio del Massiccio del Grappa, che tra le sue spigolosità accoglie con opulenza chi non si lascia intimidire dall’apparenza semplice e scarna. 

Il Morlacco di Ivan è autentico, prepotente e sincero. Il suo profumo si sprigiona al primo taglio e fa subito intuire tutte le note che ritroveremo all’assaggio. Affiorano i sentori di fieno e di stalla, che preparano il palato alla scoperta di una consistenza avvolgente dal sapore sapido, leggermente acidulo che lascia spazio a dolci note lattiche.

Quando pensi conoscere già il Morlacco, rischi di perderti il sapore autentico del vero Morlacco del Grappa. Per noi è stata una riscoperta emozionante, e ti invitiamo a riviverla con noi.

10 tra i migliori formaggi a latte crudo

Continua la ricerca della vetta del gusto e della genuinità attraverso l'esplorazione delle coraggiose produzioni locali che portano sulle nostre tavole i migliori formaggi italiani. I formaggi a latte crudo, d’allevo, d’alpeggio, di malga insomma quei formaggi figli...

5 buoni motivi per amare il formaggio di alpeggio

Per gustare il formaggio di alpeggio basta lasciar parlare il suo sapore e divertirsi ad ascoltare la storia che ha da raccontare.   Ma di buoni motivi per gustarlo ce ne sono tanti, almeno cinque: 1- Gusto straordinario Il formaggio di alpeggio è buono. Sì, è...

5 consigli per un tagliere di formaggi di alpeggio perfetto

Come comporre un tagliere di formaggi perfetto:   Cinque semplici regole per portare in tavola tutta la bontà della montanga e degustarla nel modo corretto. Abbiamo deciso di fare il giro delle alpi alla ricerca dei migliori formaggi di alpeggio, vieni con noi? No,...

Alimenta il benessere: i benefici della montagna

Perché la montagna ci fa stare così bene? La montagna ci fa bene, lo sappiamo già, perché ne abbiamo esperienza ogni volta che percorriamo sentieri, attraversiamo pascoli, giungiamo in vetta. Oltre a provarlo abbiamo voluto capire i perché la montagna ci fa stare così...

Alpe Pragas: tutta la genuinità della marmellata di montagna

La mia colazione preferita è quella che faccio in vacanza: una fetta di pane, un velo di burro, una generosa spalmata di marmellate e il panorama mozzafiato delle Dolomiti.  ,Beh niente di straordinario, a parte le Dolomiti, però a me la marmellata di solito non...

Assaggi di eccellenza: il Raschera d’alpeggio DOP

Il Raschera d'alpeggio Nel cuore delle alpi piemontesi, a 2000 metri di quota, in una zona circoscritta e composta di soli otto comuni della provincia di Cuneo, nasce il formaggio Raschera di alpeggio: l’eccellenza della tradizione e del suo territorio. Uno dei...

Cima Larici la vetta della genuinità

Cima Larici è il formaggio di alpeggio prodotto solo per gli Escursionisti del Gusto e prende il nome dal luogo in cui nasce. La zona  Cima Larici si trova in provincia di Vicenza, nella zona “alta” dell’Altopiano dei sette comuni. È al margine settentrionale delle...

Cima Portule: il nostro formaggio di montagna

Il Cima Portule è uno dei nostri migliori formaggi naturali di alpeggio, prodotto in montagna solo per gli Escursionisti del Gusto.   È un formaggio di montagna, mezzano o stagionato, preparato con latte crudo e lavorato artigianalmente in estate, tra luglio e...

Come assaporare la vetta del gusto con i formaggi di malga lombardi

Verso la vetta del gusto: dal più fresco al più stagionato gustiamo gli ottimi formaggi di alpeggio della Lombardia, in un percorso tra piatti della tradizione e abbinamenti unici, tutti da provare. Nelle settimane precedenti abbiamo esplorato gli alpeggi delle...

Come conservare al meglio i formaggi d’alpeggio: 5 consigli preziosi

Al rientro da ogni escursione il rituale più gioioso è quello di fermarsi a gustare i sapori della montagna. Fermarsi ad assaporare i prodotti di malga che nascono in alpeggio è un’esperienza impagabile. Così bella che è impossibile resistere al desiderio di portare a...

3 abbinamenti insoliti con il formaggio di capra

Mia mamma, Miriam, cucina davvero bene. Fa dei piatti tradizionali divini che si ispirano alle ricette della sua famiglia, ma con un tocco personale e innovativo. Fin da piccoli ha abituato me e mia sorella ad assaggiare sapori nuovi, a conoscerli meglio prima di...

5 gustosi benefici per dire sì ai formaggi di capra

Perché scegliere un formaggio di capra? Sempre più persone scelgono di consumare latte e formaggi di capra, ma al di là del gusto, quali sono i benefici che possiamo avere, introducendoli nella nostra alimentazione? 1- Digeribilità e leggerezza Sappiamo che il...

Freschezza in tavola: quattro ricette estive con il formaggio di capra

In estate fa caldo, a volte caldissimo e la ricerca di freschezza è la priorità. Ci alleggeriamo, non solo nel vestire ma anche nel mangiare; cerchiamo piatti freschi che non appesantiscano durante la digestione o facciano sudare mentre li mangiamo. A mezzogiorno,...

Frutta e formaggi: 5 ottimi abbinamenti con le fragole

La primavera ormai è inoltrata e sta dando i suoi frutti. Li ho visti nel mio giardino, dove sono spuntate le prime timide fragole che arrossiscono quando le sorprendi nascondersi tra le foglie.  Li ho incontrati a passeggio tra i filari dei campi, dove gli alberi di...

Perché la primavera è la stagione perfetta per gustare i benefici del formaggio di capra?

Le cose buone arrivano al momento giusto.  Il momento giusto per gustare tutti i benefici del formaggio di capra è la primavera. Perché mangiare i formaggi di capra in primavera? I formaggi naturali, come tutti i prodotti della natura, hanno una stagionalità precisa...
Visualizzazioni: 8
img-2 Site created by Prisma Informatica 1984-2024