fbpx
Seleziona una pagina

È proprio quando pensi di aver visto tutto, di conoscere ogni angolo del territorio in cui sei nato e cresciuto, che smetti di scoprire e inizi a perderti la vera meraviglia. I luoghi familiari sono quelli che diamo per scontati, a cui non facciamo quasi più caso ma che allo stesso tempo rimangono speciali perché raccontano anche la nostra storia.

Per noi Escursionisti del Gusto continuare a camminare, scegliendo ogni volta un sentiero diverso, è il modo migliore per non dare mai nulla per scontato, e rimanere curiosi e aperti a ogni piccolo miracolo della natura.

Ed è così che abbiamo ritrovato una meraviglia del nostro territorio: il Morlacco del Grappa.

Le origini del Morlacco

Il Morlacco è il formaggio tipico del Massiccio del Grappa, ed è un formaggio familiare, che tutti noi conosciamo, e troviamo un po’ ovunque anche nei dintorni. Ma forse, dandolo per scontato, ci siamo dimenticati di quale sia la sua vera natura, la sua ricca tradizione e il suo autentico sapore che meritano di essere riscoperti e valorizzati.

A partire dal latte da cui nasce il vero Morlacco: latte crudo, munto solo da vacche di razza Burlina.

La Burlina era la razza autoctona del Veneto, diffusa soprattuto nelle zone dell’Altopiano di Asiago, dei Colli Berici, dei Monti Lessini e del Monte Grappa.

La sua principale caratteristica era la sua grande adattabilità nel vivere in ambienti rustici e la capacità di sfruttare anche i pascoli magri e quelli di montagna.

Un animale insostituibile per chi abitava la montagna e viveva del lavoro in malga, e che oggi sono rimasti in pochi a difenderne la memoria e continuarne l’allevamento. 

Il Morlacco autentico resiste grazie al duro lavoro di un’intera famiglia 

Abbiamo cercato a lungo, girando spesso a vuoto per trovare il vero Morlacco, e proprio quando credevamo di non riuscirci abbiamo incontrato un luogo familiare, in cui Ivan e la sua famiglia da cinque generazioni mantiene viva e intatta la vera produzione tradizionale del nostro amato Morlacco.

Il loro lavoro è anche la loro vita, nella malga dove producono il formaggio Morlacco e il Bastardo, infatti ci vivono tutto l’anno insieme alle loro vacche burline. Di certo vivere in malga oggi è una scelta, ma che non può essere fatta senza una immensa passione e dedizione a questo lavoro.

La loro scelta è anche quella di recuperare, difendere e mantenere vive tradizioni antiche che altrimenti andrebbero dimenticate e perdute. Un lavoro difficile, di vera e propria resistenza casearia, riconosciuto e premiato anche da SlowFood.

La produzione del vero Morlacco si distingue dalle sue imitazioni proprio a partire dal suo ingrediente principale, il latte solo di razza Burlina. Lavorato crudo, in calderoni di rame, senza aggiunta di fermenti lattici, seguendo i gesti antichi, cristallizzati nella memoria che i padri e i nonni hanno tramandato loro. 

Il Morlacco rappresenta a pieno il territorio del Massiccio del Grappa, che tra le sue spigolosità accoglie con opulenza chi non si lascia intimidire dall’apparenza semplice e scarna. 

Il Morlacco di Ivan è autentico, prepotente e sincero. Il suo profumo si sprigiona al primo taglio e fa subito intuire tutte le note che ritroveremo all’assaggio. Affiorano i sentori di fieno e di stalla, che preparano il palato alla scoperta di una consistenza avvolgente dal sapore sapido, leggermente acidulo che lascia spazio a dolci note lattiche.

Quando pensi conoscere già il Morlacco, rischi di perderti il sapore autentico del vero Morlacco del Grappa. Per noi è stata una riscoperta emozionante, e ti invitiamo a riviverla con noi.

Il formaggio d’alpeggio sulla tavola delle feste

Dove c’è buon cibo è subito festa. Le nostre feste tradizionali hanno a che fare con ricorrenze a cui associamo immediatamente dei piatti speciali, che si preparano in quell’occasione particolare. Per noi italiani la convivialità è un rituale che va rispettato, sempre...

Latte crudo d’alpeggio: la bontà sicura

Sul sentiero del gusto genuino tutto inizia dal latte crudo di alpeggio e da come gustarlo in completa sicurezza.   Il latte crudo d’alpeggio è latte appena munto, e non sottoposto a trattamento termico perché lavorato subito, entro 48 ore dalla mungitura per...

Sulle cime si trova l’autentica bontà: i nostri formaggi di montagna

Come si arriva in vetta? Con fatica, tenacia, prove e a volte fallimenti che ti buttano a terra e ti costringono a riprovarci con più convinzione. Quando si parte per un’escursione non si può improvvisare e sperare nella fortuna. Occorre essere preparati, conoscere e...

Dalla malga alla tavola: i vantaggi del formaggio di alpeggio di nostra produzione

Parola d’ordine: filiera corta La settimana scorsa, in questo articolo abbiamo raccontato il nuovo sentiero che abbiamo intrapreso con l’inizio di una produzione di nostri formaggi di alpeggio. Oltre alla passione per le cose autentiche che ci spinge a esplorare nuovi...

La montagna nel cuore: la nostra prima produzione di formaggi

Il modo migliore per imparare qualcosa di nuovo è fare. Il modo migliore per fare qualcosa di buono è osservare, ascoltare e provare e riprovare i gesti che l’esperienza di una vita hanno reso essenziali, semplici e naturali. In questi mesi Abbiamo avviato una...

Sapori d’autunno con i migliori formaggi di alpeggio piemontesi

Il cibo è la nostra fonte di energia e mangiare è un piacere. Per questo scegliere con attenzione gli ingredienti e trovare modi sani gustosi ma anche facili e veloci per soddisfare le esigenze di ogni componente della famiglia è la nostra sfida quotidiana. Scegliere...

Il re della montagna: Castelmagno DOP d’alpeggio

Il Castelmagno DOP di alpeggio. È un formaggio prodotto con latte crudo, fatto con latte proveniente da bovini allevati in alpeggio, e alimentati con le erbe fresche dei pascoli locali. La sua caratteristica è la pasta ambrata, morbida e compatta, protetta da una...

Assaggi di eccellenza: il Raschera d’alpeggio DOP

Il Raschera d'alpeggio Nel cuore delle alpi piemontesi, a 2000 metri di quota, in una zona circoscritta e composta di soli otto comuni della provincia di Cuneo, nasce il formaggio Raschera di alpeggio: l’eccellenza della tradizione e del suo territorio. Uno dei...

La buona tradizione piemontese: la Robiola di Roccaverano

Il Piemonte è un immenso pascolo: dalle malghe degli alpeggi di alta montagna alla pianura, dai fondovalle alpini alle colline delle Langhe e del Monferrato. Pascoli a perdita d’occhio, e forse proprio questo ha reso il Piemonte una regione che ha fatto dell’arte...

Custodire la tradizione: la Toma Piemontese

Nasce tra i pascoli alpini, e affonda le radici nella tradizione piemontese. La Toma è un formaggio di alpeggio antico che meglio rappresenta il carattere della regione in cui prende forma: il Piemonte. La sua storia di riscatto da formaggio povero a prelibata...

Frutta e formaggi: 5 ottimi abbinamenti con le fragole

La primavera ormai è inoltrata e sta dando i suoi frutti. Li ho visti nel mio giardino, dove sono spuntate le prime timide fragole che arrossiscono quando le sorprendi nascondersi tra le foglie.  Li ho incontrati a passeggio tra i filari dei campi, dove gli alberi di...

Perché la primavera è la stagione perfetta per gustare i benefici del formaggio di capra?

Le cose buone arrivano al momento giusto.  Il momento giusto per gustare tutti i benefici del formaggio di capra è la primavera. Perché mangiare i formaggi di capra in primavera? I formaggi naturali, come tutti i prodotti della natura, hanno una stagionalità precisa...

Freschezza in tavola: quattro ricette estive con il formaggio di capra

In estate fa caldo, a volte caldissimo e la ricerca di freschezza è la priorità. Ci alleggeriamo, non solo nel vestire ma anche nel mangiare; cerchiamo piatti freschi che non appesantiscano durante la digestione o facciano sudare mentre li mangiamo. A mezzogiorno,...

3 abbinamenti insoliti con il formaggio di capra

Mia mamma, Miriam, cucina davvero bene. Fa dei piatti tradizionali divini che si ispirano alle ricette della sua famiglia, ma con un tocco personale e innovativo. Fin da piccoli ha abituato me e mia sorella ad assaggiare sapori nuovi, a conoscerli meglio prima di...

5 benefici per dire 5 volte sì ai formaggi di capra

Perché scegliere un formaggio di capra? Sempre più persone scelgono di consumare latte e formaggi di capra, ma al di là del gusto, quali sono i benefici che possiamo avere, introducendoli nella nostra alimentazione?   1- Digeribilità e leggerezza Sappiamo che il...
Site created by Prisma Informatica 1984-2020