In questo periodo di caldo torrido è venuta voglia di adare a cercare il fresco in montagna un po’ a tutti. Una camminata è quello che serve per trovare il proprio posto al fresco. Ma come ci si prepara? Oltre a un po’ di allenamento, per affrontare con la giusta energia una bella camminanta in montagna, bisogna sapere quali cibi scegliere.

Cosa mangiare durante un’escursione in montagna in estate?

Non è solo una questione di golosità, perché alimentarsi nella giusta maniera aiuta ad affrontare in modo più lieto una giornata di intensa attività fisica, anche chi non è molto allenato. 

Leggerezza, energia e genuinità sono le parole chiave da tenere a mente quando si scelgono gli alimenti da inserire nello zaino. 

Il trekking è un’attività ad alto consumo energetico, perché richiede uno sforzo prolungato nel tempo. Per poterlo affrontare senza affanno è necessario fare attenzione all’alimentazione e scegliere cibi adeguati a fornirci l’energia necessaria per evitare cali glicemici e aiutarci a migliorare la prestazione fisica. 

Gli alimenti da preferire sono quelli che danno un senso di sazietà più a lungo e danno una scorta energetica che ci permette di camminare per ore senza sentirci fiacchi e affamati. 

È importante curare l’alimentazione quando si ha in programma un’escursione in montagna, e la prima cosa a cui prestare attenzione per partire col piatto giusto è la colazione.

La colazione dell’escursionista

Completa e bilanciata, ma soprattutto genuina.

Niente merendine o cibi confezionati, serve del buon cibo per avere la giusta carica energetica e l’apporto di nutrienti necessari allo sforzo prolungato. Dobbiamo evitare di consumare troppi cibi con zuccheri raffinati che procurano picchi glicemici con la conseguente ricaduta che ci fa venire fame improvvisamente. 

La buona colazione bilanciata è composta da:

  • una parte proteica: uova, salmone, yogurt greco
  • grassi buoni: burro ghee, olio extra vergine di oliva, avocado 
  • carboidrati complessi: come una fetta di pane integrale o un frutto di stagione.

Meglio consumarla almeno due ore prima dell’inizio dell’attività fisica, in modo da non interferire con il processo digestivo.

Tre idee da mangiare a colazione prima di un’escursione in montagna:

  • Yogurt naturale di montagna con muesli o fiocchi di avena e un frutto fresco
  • Uova: strapazzate o in camicia con pane ai cereali e un avocado.
  • Pane tostato con burro ghee e miele e una centrifuga di frutta fresca

Verso la vetta, uno spuntino alla volta 

Quando prepariamo lo zaino per andare a camminare in montagna prevediamo di lasciare dello spazio per portare con noi oltre alla borraccia d’acqua, anche degli spuntini.

Devono essere energetici, facili da digerire e leggeri.

Cosa mangiare durante l’escursione:

  • Frutta secca: porta un mix di nocciole, mandorle, anacardi, noci, pistacchi; la frutta secca a guscio è un concentrato tascabile di energia. Data l’alta densità calorica, una manciata è sufficiente a farci assumere una quota considerevole di energia senza appesantire la digestione. Ricca di magnesio e potassio, di vitamine del gruppo B che ottimizzano lo sviluppo di energia nel lavoro muscolare, aiuta anche la ricostruzione dei tessuti muscolari dopo uno sforzo fisico prolungato.
  • Cioccolato fondente almeno 80%
  • Frutta disidratata come datteri, fichi, albicocche
  • Miele 

Idee per il pranzo al sacco quando si va a camminare in montagna d’estate

Ricordarsi di bere spesso e fare piccoli spuntini è importante per non arrivare a secco di energie e poi appesantirci con grandi abbuffate che non servono a nulla.

Idee per il pranzo al sacco quando si va a camminare in montagna d’estate

In montagna il pranzo al sacco ideale si compone di alimenti freschi e genuini, facilmente digeribili e leggeri.

Il tradizionale panino, meglio se genuino.

Scegli un pane ben lievitato, fatto con farine non raffinate, di cereali antichi, da farcire con affettati naturali e magri come l’ottima bresaola IGP

Oppure con un pezzo di buon formaggio di malga stagionato

Aggiungi della verdura fresca da sgranocchiare semplice da trasportare come finocchi o carote.

Inserisci dei grassi buoni: con dei semi di zucca e di girasole da mangiare.

Se riesci ad organizzarti in anticipo puoi preparare una insalata fredda di cereali come riso basmati, riso integrale o farro da condire con del buon olio etravergine di oliva e verdure fresche.

A cui puoi abbinare una fonte proteica come i formaggi di malga stagionati oppure:

Formaggi che oltre a fornire energia ed essere facilmente digeribili, reintegrano e aiutano a trattenere i sali che vanno persi con la sudorazione.

Bere è importantissimo, ed è fondamentale bere più spesso di quanto si mangia. Ricordarsi di fare rifornimento di acqua e bere prima di aver sete, è una buona regola perché spesso in alta quota  l’aria fresca, il sole estivo e lo sforzo fisco ci fanno sudare molto. 

Ora che il pranzo è pronto hai già deciso dove andare?

Raccontaci dove andrai, buona escursione!

10 tra i migliori formaggi a latte crudo

Continua la ricerca della vetta del gusto e della genuinità attraverso l'esplorazione delle coraggiose produzioni locali che portano sulle nostre tavole i migliori formaggi italiani. I formaggi a latte crudo, d’allevo, d’alpeggio, di malga insomma quei formaggi figli...

5 consigli per un tagliere di formaggi di alpeggio perfetto

Come comporre un tagliere di formaggi perfetto:   Cinque semplici regole per portare in tavola tutta la bontà della montanga e degustarla nel modo corretto. Abbiamo deciso di fare il giro delle alpi alla ricerca dei migliori formaggi di alpeggio, vieni con noi? No,...

5 formaggi per affrontare il caldo e la spiaggia

Con l’estate arriva il desiderio di cibo fresco e leggero: tra i vari alimenti, i latticini risultano essere un’ottima alternativa per gustare piatti leggeri, freschi e veloci da preparare. Perfetti come portata principale da esaltare con un fresco contorno di...

Alimenta il benessere: i benefici della montagna

Perché la montagna ci fa stare così bene? La montagna ci fa bene, lo sappiamo già, perché ne abbiamo esperienza ogni volta che percorriamo sentieri, attraversiamo pascoli, giungiamo in vetta. Oltre a provarlo abbiamo voluto capire i perché la montagna ci fa stare così...

Alpe Pragas: tutta la genuinità della marmellata di montagna

La mia colazione preferita è quella che faccio in vacanza: una fetta di pane, un velo di burro, una generosa spalmata di marmellate e il panorama mozzafiato delle Dolomiti.  ,Beh niente di straordinario, a parte le Dolomiti, però a me la marmellata di solito non...

Antichi formaggi veneti: il vero Morlacco del Grappa

È proprio quando pensi di aver visto tutto, di conoscere ogni angolo del territorio in cui sei nato e cresciuto, che smetti di scoprire e inizi a perderti la vera meraviglia. I luoghi familiari sono quelli che diamo per scontati, a cui non facciamo quasi più caso ma...

Come assaporare la vetta del gusto con i formaggi di malga lombardi

Verso la vetta del gusto: dal più fresco al più stagionato gustiamo gli ottimi formaggi di alpeggio della Lombardia, in un percorso tra piatti della tradizione e abbinamenti unici, tutti da provare. Nelle settimane precedenti abbiamo esplorato gli alpeggi delle...

Dove acquistare il vero formaggio di alpeggio tutto l’anno

L’estate è il periodo di produzione del formaggio di alpeggio, ma come possiamo gustarlo tutto l’anno? Ogni settimana nei mercati in cui siamo presenti puoi trovare la genuina bontà dei migliori formaggi di alpeggio selezionati o prodotti da noi Escursionisti del...

Escursione natalizia tra i 6 migliori formaggi di alpeggio

Natale è sinonimo di festa, di vacanze in famiglia, di momenti conviviali e di regali.  Ci sono regali che si mettono sotto l’albero per fare felice una persona, e regali che si mettono sulla tavola da gustare tutti insieme e creano armonia. Se credi sia impossibile...

Escursione tra i migliori formaggi di alpeggio in Trentino Alto Adige

Spinti dalla voglia di aria pura, cibo genuino, tradizioni vive siamo partiti alla ricerca dell’alpeggio perfetto. Dove si trova l'alpeggio perfetto? Per scoprirlo ci siamo messi in marcia lungo il sentiero del gusto e non potevamo che iniziare la nostra escursione...

10 tra i migliori formaggi a latte crudo

Continua la ricerca della vetta del gusto e della genuinità attraverso l'esplorazione delle coraggiose produzioni locali che portano sulle nostre tavole i migliori formaggi italiani. I formaggi a latte crudo, d’allevo, d’alpeggio, di malga insomma quei formaggi figli...

5 buoni motivi per amare il formaggio di alpeggio

Per gustare il formaggio di alpeggio basta lasciar parlare il suo sapore e divertirsi ad ascoltare la storia che ha da raccontare.   Ma di buoni motivi per gustarlo ce ne sono tanti, almeno cinque: 1- Gusto straordinario Il formaggio di alpeggio è buono. Sì, è...

5 consigli per un tagliere di formaggi di alpeggio perfetto

Come comporre un tagliere di formaggi perfetto:   Cinque semplici regole per portare in tavola tutta la bontà della montanga e degustarla nel modo corretto. Abbiamo deciso di fare il giro delle alpi alla ricerca dei migliori formaggi di alpeggio, vieni con noi? No,...

Assaggi di eccellenza: il Raschera d’alpeggio DOP

Il Raschera d'alpeggio Nel cuore delle alpi piemontesi, a 2000 metri di quota, in una zona circoscritta e composta di soli otto comuni della provincia di Cuneo, nasce il formaggio Raschera di alpeggio: l’eccellenza della tradizione e del suo territorio. Uno dei...

Cima Larici la vetta della genuinità

Cima Larici è il formaggio di alpeggio prodotto solo per gli Escursionisti del Gusto e prende il nome dal luogo in cui nasce. La zona  Cima Larici si trova in provincia di Vicenza, nella zona “alta” dell’Altopiano dei sette comuni. È al margine settentrionale delle...

Cima Portule: il nostro formaggio di montagna

Il Cima Portule è uno dei nostri migliori formaggi naturali di alpeggio, prodotto in montagna solo per gli Escursionisti del Gusto.   È un formaggio di montagna, mezzano o stagionato, preparato con latte crudo e lavorato artigianalmente in estate, tra luglio e...

Come assaporare la vetta del gusto con i formaggi di malga lombardi

Verso la vetta del gusto: dal più fresco al più stagionato gustiamo gli ottimi formaggi di alpeggio della Lombardia, in un percorso tra piatti della tradizione e abbinamenti unici, tutti da provare. Nelle settimane precedenti abbiamo esplorato gli alpeggi delle...

Come conservare al meglio i formaggi d’alpeggio: 5 consigli preziosi

Al rientro da ogni escursione il rituale più gioioso è quello di fermarsi a gustare i sapori della montagna. Fermarsi ad assaporare i prodotti di malga che nascono in alpeggio è un’esperienza impagabile. Così bella che è impossibile resistere al desiderio di portare a...

Conoscere meglio il formaggio: i fermenti naturali

Di fermenti lattici si sente parlare molto, sappiamo della loro importanza per il nostro benessere ma non vengono quasi mai nominati quando si tratta di formaggi.  I fermenti lattici naturali hanno un ruolo fondamentale nella produzione del formaggio perché insieme al...

Custodire la tradizione: la Toma Piemontese

Nasce tra i pascoli alpini, e affonda le radici nella tradizione piemontese. La Toma è un formaggio di alpeggio antico che meglio rappresenta il carattere della regione in cui prende forma: il Piemonte. La sua storia di riscatto da formaggio povero a prelibata...
Visualizzazioni: 17
img-2 Site created by Prisma Informatica 1984-2024