Quali sono i migliori formaggi di alpeggio dell’estate?

Ecco i formaggi che abbiamo selezionato per rappresentare le eccellenze di malga che potete gustare nella stagione estiva

  • Formaggio Malga Verde. 

    Alpeggio: 1.060 mslm. Pasta semidura, colore paglierino, con occhiatura piccola; crosta sottile tendente al paglierino. Ottimo con polenta o cotto alla piastra. Viene prodotto dalla famiglia Cortese, in Val Lastaro a Conco, a 10km da Asiago, una delle vallate più suggestive dell’Altopiano dei Sette Comuni. Per il loro formaggio usano solo latte prodotto in alpeggio da vacche di razza Bruna e Frisona. La loro produzione estiva comprende anche il Fior di Latte Malga Verde, dolce e morbido, e la Caciotta Malga Verde.

  • Monte Cesen di Malga Mariech. 

    Alpeggio: 1.500 mslm. Pasta elastica, di colore giallo paglierino, con occhiatura piuttosto piccola. È. Un formaggio da gustare a tutto pasto oppure scottato alla piastra. In estate la famiglia Curto pratica la transumanza, e trasferisce le sue vacche di razza Bruna sul Monte Cesen, a 1500 metri di altitudine, dove produce i suoi formaggi in modo artigianale. In estate, oltre al Monte Cesen, possiamo assaggiare il Piccolo Mariech, la caratteristica formaggetta quadrata e lo Stravacco il loro inconfondibile “morlacco stravagante”.

Ecco perchè li abbiamo scelti:

“Ci sono pastori, casari e artigiani che rifiutano le scorciatoie della modernità e che, testardamente, continuano a produrre formaggi ed alimenti rispettando naturalità, tradizione, gusto. Anche se tutto ciò comporta fatiche, rischi, polemiche, isolamento.

Resistono, insomma.

Resistono anche per noi, mantenendo vivi patrimoni irrecuperabili di conoscenza, di saper fare, di paesaggi, di rapporto con gli animali.” (da Resistenza Casearia – Slow Food®)

Sono queste le storie che vogliamo esplorare e raccontare. Storie di persone che lavorano per il miglior prodotto, non per il massimo guadagno. Aziende che producono benessere, perché con il loro lavoro e i loro prodotti, creano alimenti genuini, che ciascuno di noi può portare in tavola per prendersi cura di tutta la famiglia.

Vivere e lavorare in montagna, produrre formaggi secondo metodi artigianali tradizionali, non è una passeggiata. Serve un grande impegno, che va al di là della fatica fisica, perché rimanere concentrati sull’obiettivo della semplicità in un mondo pieno di insidie, è davvero difficile.

Semplicità e facilità non sono la stessa cosa.

Sarebbe sicuramente più facile e conveniente, lavorare in un industria con processi automatizzati, ingredienti artificiali a basso costo e di scarsa qualità, vendendo grandi quantità di prodotti in tutto il mondo.

L’industria alimentare è molto remunerativa, perché il suo scopo è creare profitti; ma non produce valore, qualità, benessere. Riempie scaffali, espositori, banconi, ma non nutre. Ci induce a comprare e consumare, anziché conoscere, esplorare e assaporare. Ci porta nella trappola delle abitudini scorrette, ci tenta in ogni modo, in ogni istante, e per chi desidera mantenere il benessere naturale, cercare la via della semplicità è un compito sempre più arduo.

Ma la facilità non è sinonimo di semplicità. La semplicità si ottiene eliminando il superfluo, togliendo tutto quello che è stato introdotto dalla tecnologia per fare meno fatica. Significa scegliere la strada più dura, senza scorciatoie. Significa avere come solo e unico obiettivo la verità.

Non è solo questione di gusti.

Prima di accogliere un prodotto sui nostri scaffali, vogliamo sapere davvero tutto di lui. Andiamo a conoscere di persona il produttore, ci guardiamo negli occhi, gli stringiamo la mano e ascoltiamo le sue parole. Andiamo a visitare la sua azienda, a conoscere il suo modo di lavorare e a capire quali sono i valori che lo guidano; perché essere buoni, non è solo una questione di gusto.

I tre protagonisti della semplicità.

A latte, caglio e sale, aggiungiamo un quarto ingrediente: le mani del mastro casaro che li unisce con la sua esperienza, per creare un sapore unico.

Ogni malga, ogni stagione, ma anche momenti diversi della stessa stagione, producono un gusto particolare, irripetibile. Un formaggio che stagiona, durante il suo periodo di maturazione cambia giorno per giorno, continuando a sviluppare profumi e sapori sempre più intensi e complessi.

Il formaggio di malga, proprio perché fatto con latte crudo appena munto, è naturale e artigianale, si tratta di un prodotto vivo, in continua evoluzione, e come tutte le cose vive, più invecchia più fa emergere il suo buon carattere. 

Quando comodità e genuinità vanno d’accordo.

Nella nostra selezione di formaggi di Malga abbiamo scelto di inserire solo quei produttori che mantengono la parola, che rispettano il valore semplice della genuinità, senza alcuna eccezione. Così quando vieni a fare la spesa da noi Escursionisti del Gusto, puoi scegliere tutto quello che vuoi senza preoccuparti di controllare che produttore, ingredienti, e metodo di lavorazione, siano di autentica qualità, perché ci abbiamo già pensato noi.

Abbiamo oltre 150 referenze casearie, tutte selezionate e certificate una ad una, perché vogliamo dare a chi fa la spesa con noi, la certezza di portare in tavola la genuinità autentica.

10 tra i migliori formaggi a latte crudo

Continua la ricerca della vetta del gusto e della genuinità attraverso l'esplorazione delle coraggiose produzioni locali che portano sulle nostre tavole i migliori formaggi italiani. I formaggi a latte crudo, d’allevo, d’alpeggio, di malga insomma quei formaggi figli...

Alimenta il benessere: i benefici della montagna

Perché la montagna ci fa stare così bene? La montagna ci fa bene, lo sappiamo già, perché ne abbiamo esperienza ogni volta che percorriamo sentieri, attraversiamo pascoli, giungiamo in vetta. Oltre a provarlo abbiamo voluto capire i perché la montagna ci fa stare così...

Alpe Pragas: tutta la genuinità della marmellata di montagna

La mia colazione preferita è quella che faccio in vacanza: una fetta di pane, un velo di burro, una generosa spalmata di marmellate e il panorama mozzafiato delle Dolomiti.  ,Beh niente di straordinario, a parte le Dolomiti, però a me la marmellata di solito non...

Antichi formaggi veneti: il vero Morlacco del Grappa

È proprio quando pensi di aver visto tutto, di conoscere ogni angolo del territorio in cui sei nato e cresciuto, che smetti di scoprire e inizi a perderti la vera meraviglia. I luoghi familiari sono quelli che diamo per scontati, a cui non facciamo quasi più caso ma...

Come assaporare la vetta del gusto con i formaggi di malga lombardi

Verso la vetta del gusto: dal più fresco al più stagionato gustiamo gli ottimi formaggi di alpeggio della Lombardia, in un percorso tra piatti della tradizione e abbinamenti unici, tutti da provare. Nelle settimane precedenti abbiamo esplorato gli alpeggi delle...

Escursione natalizia tra i 6 migliori formaggi di alpeggio

Natale è sinonimo di festa, di vacanze in famiglia, di momenti conviviali e di regali.  Ci sono regali che si mettono sotto l’albero per fare felice una persona, e regali che si mettono sulla tavola da gustare tutti insieme e creano armonia. Se credi sia impossibile...

Escursione tra i migliori formaggi di alpeggio in Trentino Alto Adige

Spinti dalla voglia di aria pura, cibo genuino, tradizioni vive siamo partiti alla ricerca dell’alpeggio perfetto. Dove si trova l'alpeggio perfetto? Per scoprirlo ci siamo messi in marcia lungo il sentiero del gusto e non potevamo che iniziare la nostra escursione...

Escursioni nel gusto: cosa mangiare quando si cammina in montagna

In questo periodo di caldo torrido è venuta voglia di adare a cercare il fresco in montagna un po' a tutti. Una camminata è quello che serve per trovare il proprio posto al fresco. Ma come ci si prepara? Oltre a un po' di allenamento, per affrontare con la giusta...

Girar per malghe: i 5 migliori formaggi Veneti

Quali sono i migliori formaggi veneti di malga?    I formaggi di alpeggio il frutto dell’incontro tra mestieri artigianali, tradizioni antiche e caratteristiche del territorio che si fondono per creare un prezioso prodotto, dal gusto unico e inconfondibile.  Per...

Il sentiero della semplicità porta ai formaggi di montagna

Semplificare è un arte difficile che possiamo imparare dalla maestra migliore: la natura L’autunno è il momento in cui la natura lascia andare quello che non le serve più, e come fanno i saggi maestri che popolano il bosco, lasciando andare le foglie per prepararsi al...

10 tra i migliori formaggi a latte crudo

Continua la ricerca della vetta del gusto e della genuinità attraverso l'esplorazione delle coraggiose produzioni locali che portano sulle nostre tavole i migliori formaggi italiani. I formaggi a latte crudo, d’allevo, d’alpeggio, di malga insomma quei formaggi figli...

5 buoni motivi per amare il formaggio di alpeggio

Per gustare il formaggio di alpeggio basta lasciar parlare il suo sapore e divertirsi ad ascoltare la storia che ha da raccontare.   Ma di buoni motivi per gustarlo ce ne sono tanti, almeno cinque: 1- Gusto straordinario Il formaggio di alpeggio è buono. Sì, è...

5 consigli per un tagliere di formaggi di alpeggio perfetto

Come comporre un tagliere di formaggi perfetto:   Cinque semplici regole per portare in tavola tutta la bontà della montanga e degustarla nel modo corretto. Abbiamo deciso di fare il giro delle alpi alla ricerca dei migliori formaggi di alpeggio, vieni con noi? No,...

Assaggi di eccellenza: il Raschera d’alpeggio DOP

Il Raschera d'alpeggio Nel cuore delle alpi piemontesi, a 2000 metri di quota, in una zona circoscritta e composta di soli otto comuni della provincia di Cuneo, nasce il formaggio Raschera di alpeggio: l’eccellenza della tradizione e del suo territorio. Uno dei...

Cima Larici la vetta della genuinità

Cima Larici è il formaggio di alpeggio prodotto solo per gli Escursionisti del Gusto e prende il nome dal luogo in cui nasce. La zona  Cima Larici si trova in provincia di Vicenza, nella zona “alta” dell’Altopiano dei sette comuni. È al margine settentrionale delle...

Cima Portule: il nostro formaggio di montagna

Il Cima Portule è uno dei nostri migliori formaggi naturali di alpeggio, prodotto in montagna solo per gli Escursionisti del Gusto.   È un formaggio di montagna, mezzano o stagionato, preparato con latte crudo e lavorato artigianalmente in estate, tra luglio e...

Come assaporare la vetta del gusto con i formaggi di malga lombardi

Verso la vetta del gusto: dal più fresco al più stagionato gustiamo gli ottimi formaggi di alpeggio della Lombardia, in un percorso tra piatti della tradizione e abbinamenti unici, tutti da provare. Nelle settimane precedenti abbiamo esplorato gli alpeggi delle...

Come conservare al meglio i formaggi d’alpeggio: 5 consigli preziosi

Al rientro da ogni escursione il rituale più gioioso è quello di fermarsi a gustare i sapori della montagna. Fermarsi ad assaporare i prodotti di malga che nascono in alpeggio è un’esperienza impagabile. Così bella che è impossibile resistere al desiderio di portare a...

Conoscere meglio il formaggio: i fermenti naturali

Di fermenti lattici si sente parlare molto, sappiamo della loro importanza per il nostro benessere ma non vengono quasi mai nominati quando si tratta di formaggi.  I fermenti lattici naturali hanno un ruolo fondamentale nella produzione del formaggio perché insieme al...

Custodire la tradizione: la Toma Piemontese

Nasce tra i pascoli alpini, e affonda le radici nella tradizione piemontese. La Toma è un formaggio di alpeggio antico che meglio rappresenta il carattere della regione in cui prende forma: il Piemonte. La sua storia di riscatto da formaggio povero a prelibata...
Visualizzazioni: 1
img-2 Site created by Prisma Informatica 1984-2024