fbpx
Seleziona una pagina

Mia mamma, Miriam, cucina davvero bene. Fa dei piatti tradizionali divini che si ispirano alle ricette della sua famiglia, ma con un tocco personale e innovativo. Fin da piccoli ha abituato me e mia sorella ad assaggiare sapori nuovi, a conoscerli meglio prima di rifiutarli e ad essere curiosi di fronte al cibo. 

Credo che per sviluppare dei gusti personali, sia necessario incontrare più sapori e abbinamenti possibili, e avere una mamma Escursionista del Gusto in cucina, ci ha aiutato moltissimo ad appassionarci al cibo in maniera equilibrata, con una sana passione e una vivace curiosità.

E così abbiamo imparato che quando si parla di sapori e consistenze il modo migliore per conoscerli è attraverso l’assaggio. Meglio iniziare con semplicità per comprendere a pieno le diverse sfumature di sapore: un sorso d’acqua, un buon pane casereccio e una fetta di formaggio di capra, è quel che basta per impegnare le papille gustative e iniziare un percorso di scoperta. 

Ma le escursioni nel gusto possono anche sorprendere e far divertire. Così senza voler entrare nella scientifica arte degli accostamenti estremi, ecco tre insoliti abbinamenti che funzionano alla perfezione con il caprino.

 

1- Con la frutta

Se Anguria e caprino fresco possono suonare strano, vi assicuro che il salato del caprino e la fresca dolcezza dell’anguria danno vita a una perfetta armonia di sapori, molto conosciuta e utilizzata nella cucina greca.

 

Un abbinamento altrettanto vincente in contrasto, ma meno conosciuto è quello tra albicocca disidratata e caprino semistagionato. La dolcezza lievemente acidula dell’albicocca secca, sprigiona un aroma molto delicato quando incontra il caprino semistagionato. Una fonduta di caprino miscelata alla panna può diventare una mousse golosa con cui farcire l’albicocca già ammollata; ma funziona bene anche con un ripieno di caprino fresco in purezza.

 

2- Con l’aglio

Con il suo aroma forte e pungente, l’aglio non è certo un alimento che passa inosservato. Altrettanto intenso è il sapore del caprino stagionato in cui si riconoscono le stesse caratteristiche. Ma anche per il caprino stagionato e semi stagionato, valgono le stesse caratteristiche.

Scontro tra titani o incontro d’amore? 

Due ingredienti dai sapori intensi e molto simili, apparentemente difficili da mettere insieme nello stesso piatto, ma ti assicuro che non serve essere coraggiosi sperimentatori per apprezzarne la combinazione.

Per rendere l’abbinamento equilibrato dobbiamo smorzare l’aroma pungente  dell’aglio e addolcirlo facendolo cuocere. 

L’aglio cotto mitigherà il sapore intenso del caprino e renderà questo connubio molto più delicato. Provate a condire la pasta con aglio olio e formaggio di capra, oppure a farcire una torta salata ai carciofi, il risultato vi lascerà a bocca aperta.

 

3- Con il cioccolato

Cioccolato e panna? Quasi, ma non proprio.

La combinazione vincente che sto per raccontare è un po’ più vivace.

Partiamo dal cioccolato, che deve essere fondente almeno al 70% e di ottima qualità. In questo modo avremo note aromatiche di frutti rossi, frutti a bacca speziati, frutta secca e caramello che ben si accostano al formaggio.

Se cioccolato e formaggio di capra possono sembrare un abbinamento insolito, e quasi sgradevole; facciamo un passo indietro, cercando di ricordare la combinazione cioccolato e latte. 

 Quindi formaggio e cioccolato, da sempre si sposano felicemente; ma che tipo di formaggio potrebbe sorprendere le nostre papille e fare urlare di gioia?

La dolcezza piccante con note floreali del formaggio erborinato di capra, è quello che meglio si abbina al cioccolato fondente. Lo so, non ci credete, ma provate a ricoprire con cioccolato fuso dei cubetti di Blu di capra, e gustateli sorseggiando un bicchiere di Porto, non ve ne pentirete.

Site created by Prisma Informatica 1984-2019