fbpx
Seleziona una pagina

Di fermenti lattici si sente parlare molto, sappiamo della loro importanza per il nostro benessere ma non vengono quasi mai nominati quando si tratta di formaggi. 

I fermenti lattici naturali hanno un ruolo fondamentale nella produzione del formaggio perché insieme al caglio sono responsabili del processo di trasformazione del latte. 

I fermenti usati per la caseificazione sono tutti uguali? Possono essere naturali e artificiali

La tendenza delle produzioni industriali è quella di usare fermenti selezionati in laboratorio e a prima vista potrebbe sembrare la soluzione migliore, ma quali sono i migliori per noi consumatori?

Che cosa sono i fermenti lattici

I fermenti lattici sono batteri fondamentali per la produzione del formaggio, la loro funzione è acidificare e coagulare il latte per formare la cagliata.

I fermenti si nutrono di zucchero (il lattosio) e di proteine (la caseina) del latte che utilizzano e trasformano per produrre acido lattico e composti aromatici.

La loro presenza è importante ma va calibrata bene quantità e soprattutto tipologia, perché se utilizzati in modo sbagliato possono compromettere la qualità del formaggio.

Dove si trovano i fermenti lattici

I fermenti lattici naturali si trovano da sempre nel latte, nell’ambiente del caseificio, della stalla, sulle mani del casaro e sulle mammelle delle vacche, sulle attrezzature di legno usate.

Sono l’elemento che racchiude l’essenza del territorio in cui il formaggio nasce e che ne dà l’inconfondibile caratteristica.

Oggi non esistono più casari che mungono a mano e lo lavorano con attrezzi di legno; le norme igieniche di produzione hanno drasticamente abbassato la presenza naturale dei fermenti lattici, tanto che spesso è necessario aggiungerli in un secondo momento per poter avviare il naturale processo di coagulazione e maturazione di latte e formaggio.

Fermenti lattici artificiali o naturali?

Proprio perché sono così importanti nel processo di trasformazione, i fermenti devono essere nella giusta quantità e soprattutto della giusta qualità per avere un ottimo formaggio naturale genuino.

Fermenti naturali una qualità superiore

Il casaro può scegliere di acquistarli selezionati in laboratorio, quindi liofilizzati, o di produrli da sé a partire dal latte e dal serio delle sue vacche. In questo caso i fermenti saranno naturali e nativi di quel territorio e di quell’ambiente, un dettaglio non di poco conto poiché è la firma naturale che renderà ogni pezza di formaggio un prodotto unico e inimitabile.

Non è un caso che i Consorzi di tutela dei formaggi DOP richiedano l’utilizzo di fermenti naturali, proprio perché rappresentano il legame concreto e riconoscibile con il territorio.

I fermenti lattici non sono considerati ingredienti, poiché si tratta di “coadiuvanti tecnologici”, non c’è nessun obbligo di indicare in etichetta di che tipo di fermenti si tratta. Così i consumatori non hanno strumenti per poter distinguere e scegliere.

SlowFood da anni sostiene una battaglia per informare i consumatori sulla presenza di fermenti liofilizzati e promuovere l’utilizzo di fermenti naturali per proteggere e salvaguardare la ricca biodiversità delle produzioni italiane. 

Produrre formaggio con i fermenti artificiali è più comodo, perché il risultato finale è sempre identico e privo di “difetti”, ma questa scelta fa perdere anche l’identità e il gusto genuino di quel formaggio.

La lavorazione naturale del formaggio è complessa e faticosa, piena di incertezze e possibili perdite. 

Ciascuno di noi può fare molto per sostenere in maniera concreta lavoro dei nostri casari artigiani e salvare le nostre tradizioni, scegliendo di acquistare i formaggi naturali di alpeggio.

Conoscere le differenze ci aiuta a poter scegliere in maniera libera e consapevole quello che mangiamo, ed essere informati su ogni nostra scelta di acquisto innesca un circolo virtuoso che porta a migliorare non solo il nostro benessere ma quello di tutti.

Come scegliere il formaggio giusto per i più piccoli

Il formaggio nell’alimentazione dei più piccoli è un alimento importante per la crescita, poiché  assicura un adeguato apporto di calcio, indispensabile per ossa e denti forti e va introdotto con la giusta attenzione. Ma il formaggio che scegliamo per i nostri bambini...

Nati in alpeggio: i 3 formaggi del territorio vicentino che devi assaggiare

Nati nel cuore del veneto, tra la zona ai piedi del Monte Grappa e i dintorni dell’altopiano di Asiago da sempre respiriamo l’aria di montagna. Così come i nostri formaggi siamo cresciuti tra i sentieri e i pascoli, tra i crinali scoscesi e le creste soleggiate....

Sapori d’autunno con i migliori formaggi di alpeggio piemontesi

Il cibo è la nostra fonte di energia e mangiare è un piacere. Per questo scegliere con attenzione gli ingredienti e trovare modi sani gustosi ma anche facili e veloci per soddisfare le esigenze di ogni componente della famiglia è la nostra sfida quotidiana. Scegliere...

Il buon formaggio dell’Altopiano: Asiago DOP Prodotto della Montagna

Ogni giorno, appena mi sveglio apro le finestre prima di iniziare a lavorare. Stamattina complice l’aria tersa e limpida, con grande meraviglia, il mio sguardo si è appoggiato sul nostro amato Altopiano di Asiago. Quanto mi manca, ho sospirato. I suoi pascoli verdi...

Sulla vetta del gusto: il Bagòss

Le nostre escursioni continuano in territorio lombardo e ci portano alla scoperta di un formaggio da meditazione che è una delle eccellenza delle Alpi. Alla scoperta del Bagoss Il Bagòss è il formaggio tipico di Bagolino, un paese di montagna incastonato al centro...

Formaggio di alpeggio: come sceglierli in modo sicuro

I formaggi di alpeggio sono i più buoni e pregiati, non solo perché "in montagna il gusto ci guadagna", scopriamo insieme i motivi di tanta bontà.  1- perché nascono dalla lavorazione di un latte genuino e molto più ricco di profumi e sapori. Le vacche sono libere al...

Il re della montagna: Castelmagno DOP d’alpeggio

Il Castelmagno DOP di alpeggio. È un formaggio prodotto con latte crudo, fatto con latte proveniente da bovini allevati in alpeggio, e alimentati con le erbe fresche dei pascoli locali. La sua caratteristica è la pasta ambrata, morbida e compatta, protetta da una...

Partire con il piede giusto: come iniziare a camminare in montagna senza affanno

Anche un viaggio di mille miglia inizia da un singolo passo (Lao tzu) Iniziare l’anno con il piede giusto per cercare di tornare o rimanere in forma attraverso buone abitudini quotidiane. Il primo passo è dedicare cura all’alimentazione. Mangiare è per ogni essere...

Il formaggio naturale senza… privazioni

I formaggi sono tanti e tutti diversi, tutti con caratteristiche uniche proprio come ciascuno di noi. Per poter amare il formaggio senza privazioni bisogna conoscere quale è meglio per noi e saperli scegliere. Questo mese lo abbiamo dedicato all’amore, quello per il...

In tavola solo certezze: il Parmigiano Reggiano DOP

Stiamo vivendo una cosa strana, che facciamo fatica a descrivere, comprendere e capire. Accade che in questo momento emergano con più forza le cose a cui tieni davvero. Le cose importanti, autentiche, semplici. Possiamo paragonarla a una setaccio, di quelli che...

Frutta e formaggi: 5 ottimi abbinamenti con le fragole

La primavera ormai è inoltrata e sta dando i suoi frutti. Li ho visti nel mio giardino, dove sono spuntate le prime timide fragole che arrossiscono quando le sorprendi nascondersi tra le foglie.  Li ho incontrati a passeggio tra i filari dei campi, dove gli alberi di...

Come conservare al meglio i formaggi d’alpeggio: 5 consigli preziosi

Al rientro da ogni escursione il rituale più gioioso è quello di fermarsi a gustare i sapori della montagna. Fermarsi ad assaporare i prodotti di malga che nascono in alpeggio è un’esperienza impagabile. Così bella che è impossibile resistere al desiderio di portare a...

Come assaporare la vetta del gusto con i formaggi di malga lombardi

Verso la vetta del gusto: dal più fresco al più stagionato gustiamo gli ottimi formaggi di alpeggio della Lombardia, in un percorso tra piatti della tradizione e abbinamenti unici, tutti da provare. Nelle settimane precedenti abbiamo esplorato gli alpeggi delle...

10 tra i migliori formaggi a latte crudo

Alla continua ricerca della vetta del gusto e della genuinità, esploriamo le preziose produzioni locali per portare in tavola i migliori formaggi italiani. I migliori formaggi per noi sono senza dubbio i formaggi a latte crudo, d’allevo, d’alpeggio, di malga insomma...

Escursione natalizia tra i 6 migliori formaggi di alpeggio

Natale è sinonimo di festa, di vacanze in famiglia, di momenti conviviali e di regali.  Ci sono regali che si mettono sotto l’albero per fare felice una persona, e regali che si mettono sulla tavola da gustare tutti insieme e creano armonia. Se credi sia impossibile...

5 consigli per comporre un perfetto tagliere di formaggi di alpeggio

Abbiamo deciso di fare il giro delle alpi alla ricerca dei migliori formaggi di alpeggio, vieni con noi? No, non serve allacciare gli scarponi, per scoprire i sapori della montagna basta sedersi a tavola e iniziare ad allenare i cinque sensi. Si tratta di...

La montagna nel cuore: la nostra prima produzione di formaggi

Il modo migliore per imparare qualcosa di nuovo è fare. Il modo migliore per fare qualcosa di buono è osservare, ascoltare e provare e riprovare i gesti che l’esperienza di una vita hanno reso essenziali, semplici e naturali. In questi mesi Abbiamo avviato una...

Il formaggio d’alpeggio sulla tavola delle feste

Dove c’è buon cibo è subito festa. Le nostre feste tradizionali hanno a che fare con ricorrenze a cui associamo immediatamente dei piatti speciali, che si preparano in quell’occasione particolare. Per noi italiani la convivialità è un rituale che va rispettato, sempre...

Sapori d’autunno con i migliori formaggi di alpeggio piemontesi

Il cibo è la nostra fonte di energia e mangiare è un piacere. Per questo scegliere con attenzione gli ingredienti e trovare modi sani gustosi ma anche facili e veloci per soddisfare le esigenze di ogni componente della famiglia è la nostra sfida quotidiana. Scegliere...

Custodire la tradizione: la Toma Piemontese

Nasce tra i pascoli alpini, e affonda le radici nella tradizione piemontese. La Toma è un formaggio di alpeggio antico che meglio rappresenta il carattere della regione in cui prende forma: il Piemonte. La sua storia di riscatto da formaggio povero a prelibata...
Site created by Prisma Informatica 1984-2020