Seleziona una pagina

Branzi è un piccolissimo paese dell’Alta Val Brembana, in provincia di Bergamo che conta all’incirca 750 abitanti.

Un piccolo gioiello incastonato tra le maestose Alpi Orobie, conosciuto come meta per appassionati dei paesaggi naturali montani ma ancor più famoso per la sua produzione casearia di eccellenza.

È qui che prende vita il Formaggio Tipico Branzi.

Branzi FTP è il formaggio della Val Brembana, che da oltre 50 anni viene prodotto in alpeggio con latte crudo di vacca di razza Bruna.

Il marchio FTB, ovvero Formaggio Tipico Branzi nasce nel 1953, grazie a un casaro di Branzi: Giacomo Midali. 

In quell’anno iniziò a raccogliere il latte degli allevatori della zona per fare in modo che la produzione del formaggio non fosse più relegata solo al periodo dell’alpeggio estivo e alla vendita durante la tradizione Fiera di San Matteo, il penultimo weekend di settembre in cui venivano vendute ben 10 mila forme, e in questo modo dare continuità al lavoro dei produttori. Voleva evitare che continuassero ad abbandonare il mestiere di casaro e di conseguenza gli alpeggi, una risorsa fondamentale per la vita in quelle zone. Dare una identità chiara e riconoscibile al formaggio tipico di Branzi e raccogliere tutti i piccoli produttori che con fatica continuano a dare vita al loro formaggio con metodi artigianali, lavorazioni tradizionali e ingredienti naturali. 

Da oltre mezzo secolo i ricchi pascoli e i foraggi profumati sono l’ingrediente essenziale per ottenere quel latte genuino che può essere trasformato dal casaro e rendere inconfondibile il gusto del Formaggio Tipico Branzi.

La produzione, regolamentata da un disciplinare, avviene durante tutto l’anno e si differenzia per il diverso tipo di latte utilizzato: in estate latte crudo intero, in inverno latte crudo parzialmente scremato. Latte proveniente da vacche brune, allevate senza mangimi, allo stato brado nel periodo estivo.

I metodi di lavorazione adottati sono ancora oggi completamente artigianali, guidati dall’esperienza del casaro, che non può essere sostituita da processi meccanizzati. Ogni giorno infatti, il casaro lavora il latte crudo, vivo, che racchiude caratteristiche uniche e sempre diverse, a cui deve adattare il processo di lavorazione per ottenere quel formaggio dalle caratteristiche precise.

Le caratteristiche del Formaggio Tipico Branzi

È un formaggio naturale, artigianale a pasta semidura o dura, a breve media e lunga stagionatura. 

  • Il Branzi fresco si gusta dopo dai 45 ai 90 giorni sti stagionatura, 
  • il semi stagionato dai 91 ai 180 giorni 
  • lo stagionato da 181 giorni in poi.

Le forme fresche hanno la crosta  sottile, liscia ed elastica di colore giallo paglierino; una pasta morbida ed elastica e una intensità aromatica media, dal sapore dolce e delicato.

Con la stagionatura la crosta diventa più dura e assume un colore che da giallo paglierino diventa via via più scuro, tendente al marrone; la pasta abbastanza morbida ed elastica si fa più dura e compatta con il variare del periodo di stagionatura. Il sapore si intensifica e con l’affinamento risulta più marcato e tendente al piccante.

Come gustarlo

Viene utilizzato sia come ingrediente per piatti tipici bergamaschi, come la polenta taragna, sia degustato con pane nero di segale o con miele aromatico. Il Branzi molto stagionato è un formaggio da grattugia.

Il Formaggio Tipico Branzi è una storia di condivisione e collaborazione per mantenere vivo un amore antico: la vita in alpeggio e le sue sfide quotidiane. 

L’abbiamo selezionato perché racchiude nel suo sapore: tradizione, genuinità e identità da salvaguardare.

Dove acquistare il Formaggio Tipico Branzi

Nei mercati settimanali dove sono presenti Frattin gli Escursionisti del Gusto: 

LUNEDÌ: a Mirano in piazza dei Martiri

MARTEDÌ: A Carrè in piazza Municipio e a Prata di Pordenone in piazza Wanda Mayer

MERCOLEDÌ: A Dueville in piazza Monza e a Limena in via delle Industrie

GIOVEDÌ: A Mira Riviera San Trentin e a Scaltenigo in via Scaltenigo 118

VENERDÌ: A Tencarola in via Spalato

SABATO: a Caldogno in piazza Europa e a San Stino di Livenza in piazza Goldoni

Foto: Credits

Sapori d’autunno con i migliori formaggi di alpeggio piemontesi

Il cibo è la nostra fonte di energia e mangiare è un piacere. Per questo scegliere con attenzione gli ingredienti e trovare modi sani gustosi ma anche facili e veloci per soddisfare le esigenze di ogni componente della famiglia è la nostra sfida quotidiana. Scegliere...

Il re della montagna: Castelmagno DOP d’alpeggio

Il Castelmagno DOP di alpeggio. È un formaggio prodotto con latte crudo, fatto con latte proveniente da bovini allevati in alpeggio, e alimentati con le erbe fresche dei pascoli locali. La sua caratteristica è la pasta ambrata, morbida e compatta, protetta da una...

Assaggi di eccellenza: il Raschera d’alpeggio DOP

Il Raschera d'alpeggio Nel cuore delle alpi piemontesi, a 2000 metri di quota, in una zona circoscritta e composta di soli otto comuni della provincia di Cuneo, nasce il formaggio Raschera di alpeggio: l’eccellenza della tradizione e del suo territorio. Uno dei...

La buona tradizione piemontese: la Robiola di Roccaverano

Il Piemonte è un immenso pascolo: dalle malghe degli alpeggi di alta montagna alla pianura, dai fondovalle alpini alle colline delle Langhe e del Monferrato. Pascoli a perdita d’occhio, e forse proprio questo ha reso il Piemonte una regione che ha fatto dell’arte...

Custodire la tradizione: la Toma Piemontese

Nasce tra i pascoli alpini, e affonda le radici nella tradizione piemontese. La Toma è un formaggio di alpeggio antico che meglio rappresenta il carattere della regione in cui prende forma: il Piemonte. La sua storia di riscatto da formaggio povero a prelibata...

Dove acquistare il vero formaggio di alpeggio tutto l’anno

L’estate è il periodo di produzione del formaggio di alpeggio, ma come possiamo gustarlo tutto l’anno? Ogni settimana nei mercati in cui siamo presenti puoi trovare la genuina bontà dei migliori formaggi di alpeggio selezionati o prodotti da noi Escursionisti del...

Dove nascono i formaggi di montagna per gli Escursionisti del Gusto

Tutti i migliori formaggi nascono in alpeggio nel periodo estivo, per questo i formaggi che produciamo direttamente nascono in una delle zone che più amiamo: l’Altopiano di Asiago. Prima di approfondire i luoghi in cui nasce il nostro buon formaggio di alpeggio,...

Stella Alpina: la caciottina a latte crudo di alpeggio

È arrivata la caciottina a latte crudo: Stella Alpina Stella Alpina è la caciotta a latte crudo, non pastorizzato prodotta solo per gli Escursionisti del Gusto e fatta con il buon latte fresco delle vacche grigio alpine del Monte Corno una zona dell’Altopiano di...

Cima Larici la vetta della genuinità

Cima Larici è il formaggio di alpeggio prodotto solo per gli Escursionisti del Gusto e prende il nome dal luogo in cui nasce. La zona  Cima Larici si trova in provincia di Vicenza, nella zona “alta” dell’Altopiano dei sette comuni. È al margine settentrionale delle...

Cima Portule: il nostro formaggio di montagna

Il Cima Portule è uno dei nostri migliori formaggi naturali di alpeggio, prodotto in montagna solo per gli Escursionisti del Gusto.   È un formaggio di montagna, mezzano o stagionato, preparato con latte crudo e lavorato artigianalmente in estate, tra luglio e...

Sapori che scaldano l’inverno: 5 ricette di montagna

La montagna d’inverno è un posto magico. La neve ricopre tutto con il suo manto candido, il freddo pungente adorna i rami spogli con cristalli di rugiada e la legna che arde nei camini e ricopre le pareti delle baite scioglie il cuore e scalda le mani infreddolite....

Nati in alpeggio: i 3 formaggi del territorio vicentino che devi assaggiare

Nati nel cuore del veneto, tra la zona ai piedi del Monte Grappa e i dintorni dell’altopiano di Asiago da sempre respiriamo l’aria di montagna. Così come i nostri formaggi siamo cresciuti tra i sentieri e i pascoli, tra i crinali scoscesi e le creste soleggiate....

Sulle cime si trova l’autentica bontà: i nostri formaggi di montagna

Come si arriva in vetta? Con fatica, tenacia, prove e a volte fallimenti che ti buttano a terra e ti costringono a riprovarci con più convinzione. Quando si parte per un’escursione non si può improvvisare e sperare nella fortuna. Occorre essere preparati, conoscere e...

La montagna nel cuore: la nostra prima produzione di formaggi

Il modo migliore per imparare qualcosa di nuovo è fare.Il modo migliore per fare qualcosa di buono è osservare, ascoltare e provare e riprovare i gesti che l’esperienza di una vita hanno reso essenziali, semplici e naturali.In questi mesi Abbiamo avviato una...

Il buon formaggio dell’Altopiano: Asiago DOP Prodotto della Montagna

Ogni giorno, appena mi sveglio apro le finestre prima di iniziare a lavorare. Stamattina complice l’aria tersa e limpida, con grande meraviglia, il mio sguardo si è appoggiato sul nostro amato Altopiano di Asiago. Quanto mi manca, ho sospirato. I suoi pascoli verdi...
Site created by Prisma Informatica 1984-2022