fbpx
Seleziona una pagina

Come è nato il più famoso formaggio erborinato italiano: il Gorgonzola DOP?

Si dice sia nato per errore, intorno all’anno Mille, quando un casaro nei pressi di Gorgonzola lasciò la cagliata destinata a diventare crescenza o Quartirolo in un recipiente pensando di utilizzarla insieme a quella del giorno dopo. Unendo le due cagliate di consistenza diverse, si crearono delle infiltrazioni d’aria che favorirono la diffusione delle muffe. 

Come abbiamo visto ancora oggi ci sono piccole aziende che svolgono il procedimento di produzione in modo artigianale per poter dare vita al formaggio che tutti amiamo.

La produzione del Gorgonzola:

Il gorgonzola viene prodotto dall’unione di latte, caglio e spore di penicilli (le muffe buone) e lavorato secondo tradizione.

Dopo tre settimane le forme vengono forate con aghi metallici per far entrare l’aria nella parta e permettere lo sviluppo delle colture di muffe già presenti nella cagliata.

Il Gorgonzola si produce da secoli secondo tradizione da oltre 400 maestri casari del territorio a cavallo tra Piemonte e Lombardia.

Curiosità per amarlo

1. Grazie all’alto contenuto di minerali e vitamine, il gorgonzola Dop è un alimento completo ad alta digeribilità. È appurato che il suo gusto e il suo aroma provochino un’attivazione sensoriale che stimola la secrezione di bile e di succo pancreatico, favorendo così la digestione dei grassi e delle proteine.

2. Secondo la psicobiotica – la scienza che studia i batteri presenti nell’intestino e la loro capacità di influenzare il nostro umore – il gorgonzola può essere definito un «mood food» perché è capace di contrastare l’ansia e aumentare il tono dell’umore.

3. Una importante ricerca commissionata dal Consorzio per la tutela del Gorgonzola DOP per appurare il quantitativo di lattosio presente nel gorgonzola. I risultati evidenziano come il gorgonzola Dop sia «naturalmente privo di lattosio» (<0.1 g/100g). Secondo questa ricerca il Gorgonzola DOP può essere consumato nelle giuste quantità anche da chi non tollera il lattosio.

4. è un alimento adatto alla dieta dello sportivo. La stagionatura del formaggio induce, infatti, la demolizione delle proteine del latte e la formazione di una ricca gamma di piccoli peptidi ed amminoacidi liberi, facilmente disponibili e assimilabili dall’organismo.

5. è un formaggio naturale prodotto senza l’impiego di alcun additivo o conservante. Per la produzione viene infatti utilizzato esclusivamente latte di alta qualità senza disinfettanti pesticidi o antibiotici. Se così non fosse non potrebbero riprodursi le tipiche muffe.

Il Gorgonzola è perfetto con 

  • verdure crude (sedano, pomodorini, peperoni, ravanelli), 
  • sulle insalate come delicata salsa dressing, 
  • con ortaggi cotti (patate, zucche, broccoli, zucchine). 

Si abbina benissimo con la frutta 

  • fresca o secca: fichi, pere, mele, kiwi, fragole , 
  • con il miele d’acacia, le marmellate e le confettura di agrumi,
  • le mostarde di frutta mista, di castagne o fichi 
  • la salsa di cipolla rossa, in particolare con il gorgonzola piccante. 

Tra le ricette classiche che meglio sfruttano sapore e consistenza del gorgonzola ti consigliamo di utilizzarlo: nei risotti, sulla pasta o con la polenta.

Gli abbinamenti consigliati:

Il gorgonzola dolce è morbido e cremoso, ha un sapore delicato con note di burro, panna acida e predilige vini, rossi o bianchi, caratterizzati da una certa morbidezza e sapidità. 

Il gorgonzola piccante è la versione dalla pasta più soda e friabile, dal sapore forte e pungente: richiede un vino rosso strutturato. Questo formaggio dà il massimo in purezza: accompagnato per esempio da pane tostato, noci, fichi, pere, sedano ravanelli. 

L’abbinamento fra birra e formaggi trova il suo culmine nelle classiche birre d’abbazia belghe che sposano felicemente il gorgonzola: favoloso l’abbinamento tra quello piccante e le birre trappiste. Per il tipo dolce ottimo è l’abbinamento con un birra bionda doppio malto.

E se vuoi provare altri abbinamenti tra birra e formaggi ecco altri nostri consigli: https://escursionistidelgusto.it/birre-e-formaggi/

Bleu di Nicoletta: il formaggio erborinato dalla Valle d’Aosta

Dopo aver esplorato il mondo dell muffe e dell’erborinatura andiamo ad assaggiare insieme uno dei formaggi artigianali che nascono da questa tecnica di lavorazione casearia.  Il Bleu di Nicoletta, un formaggio erborinato della Valle D'Aosta Lo abbiamo selezionato per...

Formaggi verdi e blu? Merito dell’erborinatura

Hai mai mangiato il formaggio blu?  No, non è un errore. Il blue cheese, o fromage bleu è l’altro modo di chiamare i formaggi erborinati. I formaggi erborinati sono conosciuti anche come blu o verdi, proprio per il colore delle caratteristiche venature che si formano...

Muffa e formaggio: quando è buona da mangiare?

Muffa e formaggio buona da mangiare o da evitare? Quando parliamo di muffa e alimenti ci viene naturale pensare a qualcosa di non più commestibile. La presenza di muffa infatti è quasi sempre il segnale che quel cibo è avariato e non va più consumato, poiché ci sono...

Senza lattosio: quali formaggi per una scelta naturale

L’intolleranza al lattosio è la difficoltà di digerire il lattosio, per la carenza dell’enzima lattasi. Quando il lattosio non viene scomposto correttamente ristagna nell’intestino, provocando dolori, gonfiori e disturbi di vario genere. Chi soffre di questi disturbi...

Via libera alla Mozzarella di Bufala Campana DOP

Ogni prodotto ha la sua stagione. O meglio, ogni prodotto genuino ha la sua stagione. Si perché da qualche decennio la grande distribuzione ci ha abituati a trovare di tutto in qualunque periodo dell’anno, ma in realtà ogni prodotto naturale è disponibile solo in...

Dal Veneto alla conquista della mozzarella di bufala

Quando pensiamo alla mozzarella di bufala la prima immagine che ci viene in mente è la Campania. Ed è giusto, perché è la Tradizione di quella zona che ci ha fatto conoscere questo prodotto di eccellenza, riconosciuto e protetto dal marchio DOP. Della bontà della...

3 curiosità per conoscere meglio la Mozzarella di Bufala

Conosciuta e apprezzata da Sud a Nord, la mozzarella di bufala è famosa in tutto il mondo; ma forse ci sono ancora due o tre cose che non tutti conoscono sulla sua vera identità. Abbiamo scavato nel suo passato per scoprirne le origini, abbiamo indagato sul suo vero...

Il formaggio naturale senza… privazioni

I formaggi sono tanti e tutti diversi, tutti con caratteristiche uniche proprio come ciascuno di noi. Per poter amare il formaggio senza privazioni bisogna conoscere quale è meglio per noi e saperli scegliere. Questo mese lo abbiamo dedicato all’amore, quello per il...

Bufale a tavola? Solo se si tratta di Mozzarella di Bufala Campana Dop

Niente bufale. Siamo alla ricerca della verità che si traduce in formaggi buoni, genuini autentici. Che parlano come si mangiano. Tutta la verità per conoscere meglio la Mozzarella di Bufala Campana DOP e iniziare a gustarla a pieno. Finalmente una buona notizia!...
Site created by Prisma Informatica 1984-2022