fbpx
Seleziona una pagina

Lo abbiamo visto con maggior chiarezza in queste settimane, quanto è importante la buona informazione e quanto può essere difficile capire dove trovarla.

Districarsi tra le innumerevoli fonti e capirne il vero valore, per nutrire bene la mente è una questione che ci coinvolge tutti in prima persona. 

Potremmo perdere giorni interi a cercare da soli le informazioni più corrette su argomenti che conosciamo poco, ma quello che fa la differenza è sapere a chi rivolgersi, trovare il nostro punto di riferimento e affidarci a chi coltivano con impegno e dedizione il proprio lavoro.

In un mondo tecnologico fatto di intelligenze artificiali, tornare a circondarci di persone, professionisti che svolgono la loro attività con etica, è la vera rivoluzione.

Quanto è importante conoscere la verità sui prodotti alimentari che acquistiamo?

Come possiamo sapere di chi fidarci?

Sono domande che ci facciamo prima di tutto noi che in questo settore ci lavoriamo, e che dedichiamo tutto alla ricerca della verità. È complicato, non lo neghiamo, ed è proprio per questo che abbiamo iniziato a condividere quello che sappiamo, per aiutare le famiglie a fare la scelta più autentica e genuina.

Sapere cosa mangiamo è un’esigenza di tutti noi, ma troppo spesso è quasi impossibile quando si tratta di prodotti industriali. 

Le etichette da sole non sono sufficienti a spiegare tutto quello che è importante sapere. Troppo generiche, troppo tecniche, piene di sigle di cui non conosciamo il significato, si rivelano inadeguate a fornirci la spiegazione su quello che ci sta a cuore sapere.

Abbiamo visto concretamente quanti danni e disagi può portare la cattiva informazione. E questo ci fa riflettere sulla necessità di maggiore autenticità.

Come  possiamo conoscere di più sui prodotti alimentari che acquistiamo?

Leggere le etichette, forse non basta ma è importante farlo per capire quanto e cosa ci raccontano. 

Preferire i prodotti di “Denominazione di origine protetta”; Dop è un marchio di tutela giuridica che viene rilasciato dall’Unione Europea agli alimenti che rispettano caratteristiche qualitative richieste dal disciplinare di produzione. E la garanzia di qualità di questi prodotti è verificata da un apposito organismo di controllo.

Slowfood svolge da anni un’attività di informazione per ridare il giusto valore al cibo attraverso i suoi canali di informazione, che tramite i presidi Slowfood sostiene e protegge i prodotti autentici del nostro territorio  che rischiano di scomparire a causa delle difficoltà produttive. Diffonde conoscenza e recupera antichi mestieri e alimenti che sono un patrimonio inestimabile per la ricchezza gastronomica del nostro Paese. 

Evitare i prodotti industriali e avvicinarci a una dimensione artigianale, sono i consigli per orientarci con più facilità in un mondo così complesso.

Acquistare prodotti a filiera corta, a “km zero” da aziende artigiane che sono felici di mostrare come svolgono il proprio lavoro e che rispettano le risorse e l’ambiente.

Chi ci aiuta a capire e a scegliere?

Tornare a fare la spesa al mercato, dove si incontrano le persone e si possono chiedere tutte le informazioni che ci interessano. Fare la spesa diventa un dialogo in cui si scoprono insieme le scelte migliori per ciascuno di noi. 

Nel nostro lavoro è normale ascoltare le richieste e consigliare un prodotto anziché un altro per caratteristiche che meglio si adattano al caso specifico. E crediamo sia questa la vera forza, avere una persona che ti può aiutare consigliando quello che va bene per te.

Alimentiamo l’autenticità con le nostre scelte.

3 curiosità per conoscere meglio la Mozzarella di Bufala

Conosciuta e apprezzata da Sud a Nord, la mozzarella di bufala è famosa in tutto il mondo; ma forse ci sono ancora due o tre cose che non tutti conoscono sulla sua vera identità. Abbiamo scavato nel suo passato per scoprirne le origini, abbiamo indagato sul suo vero...

5 consigli per comporre un perfetto tagliere di formaggi di alpeggio

Abbiamo deciso di fare il giro delle alpi alla ricerca dei migliori formaggi di alpeggio, vieni con noi? No, non serve allacciare gli scarponi, per scoprire i sapori della montagna basta sedersi a tavola e iniziare ad allenare i cinque sensi. Si tratta di...

Il formaggio naturale senza… privazioni

I formaggi sono tanti e tutti diversi, tutti con caratteristiche uniche proprio come ciascuno di noi. Per poter amare il formaggio senza privazioni bisogna conoscere quale è meglio per noi e saperli scegliere. Questo mese lo abbiamo dedicato all’amore, quello per il...

Formaggio di alpeggio: come sceglierli in modo sicuro

I formaggi di alpeggio sono i più buoni e pregiati, non solo perché "in montagna il gusto ci guadagna", scopriamo insieme i motivi di tanta bontà.  1- perché nascono dalla lavorazione di un latte genuino e molto più ricco di profumi e sapori. Le vacche sono libere al...

Frutta e formaggi: 5 ottimi abbinamenti con le fragole

La primavera ormai è inoltrata e sta dando i suoi frutti. Li ho visti nel mio giardino, dove sono spuntate le prime timide fragole che arrossiscono quando le sorprendi nascondersi tra le foglie.  Li ho incontrati a passeggio tra i filari dei campi, dove gli alberi di...

Formaggi a Natale: 5 consigli per portarli in tavola con creatività

Natale è per tutti il periodo di tavolate imbandite e ricchi banchetti con parenti e amici. E sulla tavola delle feste non può mancare il formaggio, un alimento che come sappiamo è tradizionale, ma che per la sua complessità  può dare un tocco particolare e originale...

L’autunno nel piatto: come abbinare funghi e formaggio d’alpeggio

La montagna con il cambiare delle stagioni, offre sempre nuovi panorami e prelibatezze da gustare. Formaggi stagionati e freschi funghi appena raccolti, ecco quali abbinamenti fare per portare nel piatto tutta la montagna in autonno. Alla prima grande pioggia nel...
Site created by Prisma Informatica 1984-2020