fbpx
Seleziona una pagina

Lo abbiamo visto con maggior chiarezza in queste settimane, quanto è importante la buona informazione e quanto può essere difficile capire dove trovarla.

Districarsi tra le innumerevoli fonti e capirne il vero valore, per nutrire bene la mente è una questione che ci coinvolge tutti in prima persona. 

Potremmo perdere giorni interi a cercare da soli le informazioni più corrette su argomenti che conosciamo poco, ma quello che fa la differenza è sapere a chi rivolgersi, trovare il nostro punto di riferimento e affidarci a chi coltivano con impegno e dedizione il proprio lavoro.

In un mondo tecnologico fatto di intelligenze artificiali, tornare a circondarci di persone, professionisti che svolgono la loro attività con etica, è la vera rivoluzione.

Quanto è importante conoscere la verità sui prodotti alimentari che acquistiamo?

Come possiamo sapere di chi fidarci?

Sono domande che ci facciamo prima di tutto noi che in questo settore ci lavoriamo, e che dedichiamo tutto alla ricerca della verità. È complicato, non lo neghiamo, ed è proprio per questo che abbiamo iniziato a condividere quello che sappiamo, per aiutare le famiglie a fare la scelta più autentica e genuina.

Sapere cosa mangiamo è un’esigenza di tutti noi, ma troppo spesso è quasi impossibile quando si tratta di prodotti industriali. 

Le etichette da sole non sono sufficienti a spiegare tutto quello che è importante sapere. Troppo generiche, troppo tecniche, piene di sigle di cui non conosciamo il significato, si rivelano inadeguate a fornirci la spiegazione su quello che ci sta a cuore sapere.

Abbiamo visto concretamente quanti danni e disagi può portare la cattiva informazione. E questo ci fa riflettere sulla necessità di autenticità.

Come  possiamo conoscere di più sui prodotti alimentari che acquistiamo?

Leggere le etichette, forse non basta ma è importante farlo per capire quanto e cosa ci raccontano. 

Preferire i prodotti di “Denominazione di origine protetta”; Dop è un marchio di tutela giuridica che viene rilasciato dall’Unione Europea agli alimenti che rispettano caratteristiche qualitative richieste dal disciplinare di produzione. E la garanzia di qualità di questi prodotti è verificata da un apposito organismo di controllo.

Slowfood svolge da anni un’attività di informazione per ridare il giusto valore al cibo attraverso i suoi canali di informazione, che tramite i presidi Slowfood sostiene e protegge i prodotti autentici del nostro territorio  che rischiano di scomparire a causa delle difficoltà produttive. Diffonde conoscenza e recupera antichi mestieri e alimenti che sono un patrimonio inestimabile per la ricchezza gastronomica del nostro Paese. 

Evitare i prodotti industriali e avvicinarci a una dimensione artigianale, sono i consigli per orientarci con più facilità in un mondo così complesso.

Acquistare prodotti a filiera corta, a “km zero” da aziende artigiane che sono felici di mostrare come svolgono il proprio lavoro e che rispettano le risorse e l’ambiente.

Chi ci aiuta a capire e a scegliere?

Tornare a fare la spesa al mercato, dove si incontrano le persone e si possono chiedere tutte le informazioni che ci interessano. Fare la spesa diventa un dialogo in cui si scoprono insieme le scelte migliori per ciascuno di noi. 

Nel nostro lavoro è normale ascoltare le richieste e consigliare un prodotto anziché un altro per caratteristiche che meglio si adattano al caso specifico. E crediamo sia questa la vera forza, avere una persona che ti può aiutare consigliando quello che va bene per te.

Alimentiamo l’autenticità con le nostre scelte.

Formaggio di alpeggio: come sceglierli in modo sicuro

I formaggi di alpeggio, ormai lo sappiamo, sono i più buoni e pregiati perché vengono ottenuti dalla lavorazione di un latte molto più ricco di profumi e sapori. Le vacche sono lasciate libere al pascolo,  nel periodo in cui le erbe sono nella loro massima fioritura,...

Estate: la stagione dei formaggi di alpeggio

In estate la montagna è in gran fermento. Formaggi e malghe infatti sono nel pieno della loro attività e produzione. Pascoli fioriti, malghe laboriose ed escursionisti alla ricerca della genuinità sempre in marcia, riempiono di vitalità i quieti paesaggi montani. In...

(R)estate in Malga: i formaggi di alpeggio da gustare nel periodo estivo

“Ci sono pastori, casari e artigiani che rifiutano le scorciatoie della modernità e che, testardamente, continuano a produrre formaggi ed alimenti rispettando naturalità, tradizione, gusto. Anche se tutto ciò comporta fatiche, rischi, polemiche, isolamento. Resistono,...

Formaggi di alpeggio: l’origine del gusto

Il formaggio ha una storia lunga e ricchissima, che risale alla Preistoria. La storia del formaggio corrisponde all’evoluzione dell’abilità casearia dei nostri antenati, e ha inizio da quando l’uomo ha iniziato a dedicarsi alla pastorizia. Nasce dall’esigenza di...

Come far perdere la testa a un amante del formaggio: 3 abbinamenti con i cocktail

Febbraio per noi ultimi dei romantici è il mese dell’amore. Dell’amore con la maiuscola certo, ma anche dell’amore in senso più ampio, di quell’amore riferito alle passioni e agli interessi.  Perché sto parlando di amore? Questo è un blog che parla di passione per il...

Formaggi a Natale: 5 consigli per portarli in tavola con creatività

Natale è per tutti il periodo di tavolate imbandite e ricchi banchetti con parenti e amici. E sulla tavola delle feste non può mancare il formaggio, un alimento che come sappiamo è tradizionale, ma che per la sua complessità  può dare un tocco particolare e originale...
Site created by Prisma Informatica 1984-2020